Pentole...

di Giorgio Mulliri

Pentole...

Pentole
Ricorderete il mio articolo dove cercavo di spiegare una IPOTESI sul sottosterzo della  Ducati, 

http://manziana.motocorse.com/blog/33803_Gp_13_e_il_sottosterzo_maledetto.php



dove evidenziavo come il design del motore desmo della gp 12, e la sua posizione del telaio, probabilmente creava una forza c he spingesse fuori dalle curve la gp12, dato dal peso della parte inferiore “decentrato” del motore relativo al telaio, che tante critiche e complimenti per l'esempio banale dell'elaborazione grafica, ha ricevuto.

Altri capirono al volo la mia ipotesi anche perché “capirono” che le pentole servivano solo per spiegare un concetto di masse decentrate.
PERCHE’  il motore era BLOCCATO nel telaio, cioé montato  “storto”nel telaio" , e non dritto come il v90’ dela honda hrc.

Bene , cercherò di approfondire il discorso con la speranza che questa volta non ci siano dubbi.
 Dimostrando che il motore desmo  e’ a tutti gli effetti …montato storto.


 Per quello che possa essere considerato un motore montato normalmente.

Vediamo un motore hrc, questa foto e del 5 cilindri di un paio di anni fa, non essendoci foto laterali del motore v 90 hrc 2013, Il 5 cilindri  va bene per capire il concetto, poi passeremo al motore desmo.

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Come potete vedere, e’ un due bancate e sappiamo che hanno  un angolo di 72 75 gradi.
E vediamo che la coppa dell’olio e’ montata perfettamente orizzontale al motore nella parte inferiore.

 L’albero motore e’ quasi in linea con il pignone e con il pivot del forcellone attualmente.

Possiamo chiamarlo montato correttamente?
Per i canoni normali, si, e’ dritto, con la sua coppa verticalmente giusta, perché il motore e’ stato costruito per essere montato in questa posizione.
Anche i motori il linea, bene o male, hanno la coppa montata orizzontalmente o quasi sul sottomotore.

Free Image Hosting at www.ImageShack.us
Veniamo al motore Ducati-

ma parliamo di inclinazioni minime.

Veniamo al Desmo.

In origine sulle varie desmo gp era montato con una inclinazione di 18 e passato poi a qualche grado in piu (come sulla Panigale) di inclinazione verso il posteriore, e la coppa aveva uno sviluppo verticale montata ovviamente orizzontale sul blocco motore inferiore.
Free Image Hosting at www.ImageShack.us


Con il passaggio alla gp12, Filippo Preziosi inclinò tutto il motore indietro fino ad arrivare a diciamo 45 gradi di inclinazione.

Free Image Hosting at www.ImageShack.us


Ovviamente dovette rifare i carter per far coincidere il pignone vicino ad un pivot , con la conseguenza di spostare tutto il cambio.


Diciamo che ruotò il motore prendendo come perno il pignone stesso, con il risultato che ora la v era quasi perfetta montata sul telaio.

invece di avere la bancata anteriore che si faceva spazio nel radiatore.



Pero’ il blocco motore rimase come era, nel senso che ora la posizione della coppa dell’olio non era più orizzontale ma inclinata, cosa che costrinse il progettista ad adattare una coppa all’occorrenza, probabilmente anche per motivi di spazio sotto.
L’albero motore di conseguenza si sollevò con l’inclinazione del motore.
La coppa dell’olio fu rivista un paio di volte.

Test sepang 2012

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Free Image Hosting at www.ImageShack.us



Free Image Hosting at www.ImageShack.us

( ricordate il fumo anomalo che la ducati sbuffava a volte?)

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Mia ipotesi ovviamente…. La prima coppa aveva un tubo di recupero esterno aggiunto alla coppa

Free Image Hosting at www.ImageShack.us
foto
 mentre a Misano test 2011 si vide una nuova coppa inclinata al contrario e senza più il tubo di recupero.

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Rifare un motore nuovo? Da come ho visto lo sviluppo in questi anni apparentemente hanno usato quello che avevano in casa per fare esperimenti. Anche la nuova gestione AUDI ha preso quella strada... per ora.
  
Ci vorrebbe anche un telaio nuovo, ed e’ quello che fecero in Ducati, dando le nuove quote del motore ad un fabbricante esterno.


Pero con un anno di ritardo in confronto agli avversari che gia erano sotto collaudo delle nuove mille durante il 2011.


Con Stoner, la Honda, se non erro, gia a febbraio o marzo a jerez testava la nuova mille , ed arrivando a i test di Sepang 2012 con gia il 7 telaio modificato, mentre Ducati arrivo a Sepang con la gp12 che scese in pista a jerez con Checa solo 2 giorni prima dei test di Sepang.


Sappiamo tutti le varie peripezie vissute dalla Ducati durante il 2011, riprogetata una moto su pressioni di Rossi ella Philips Morris e di conseguenza alla Ducati per il telaio in alluminio.


Mi sono allungato un po per spiegare questo concetto di masse decentrate´.
Spero questa volta di essermi spiegato meglio .

In pratica non essendo centrato nella sua posizione, ha una buona parte inferiore abbastanza avanzata, e ipotizzavo come motivo probabile, non certo e veritiero.

Nel vecchio articolo aggiunsi anche: se sbaglio io non succede nulla, ma alcuni detrattori hanno fatto finta di nulla …
centrandosi sulle elaborazioni grafiche e sul fatto che vedendo i grafici di Piola gli venisse forse il mal di pancia vedendo la mia rozzezza.

Fino a quando almeno una persona riuscirà ad avere una piu facile comprensione a certi miei concetti espressi con un pc ed un corel photoshop... io continuerò lo stesso.

Io non sono Piola ma son sicuro che lui, mostrandogli certi concetti li capirebbe
Anche con pentole....







comments powered by Disqus

Altri commenti

-ROY-

aaah lo scarico nuovo, ma non è stato realizzato dall'Akrapovic, bensì da Rowenta "per chi si accontenta"; se avete i capelli bagnati, dopo la doccia, accendete, date du corpetti de gas e in un batter d'occhio c'avete la messa in piega...

Inserito: 15 settembre 2013
Domenico77

Ho ragionato un pò sulla situazione Ducati sono giunto ad alcune conclusioni, speriamo azzeccate, per la GP14 che verrà.
Il problema principale è l'ingombro del motore, non il peso in sé. Questi ingombri sono da ricercare in tre fattori:
1 - Testa troppo alta.
2 - Rapporto Lunghezza biella/corsa troppo alto
3 - Disposizione degli organi accessori (airbox, scarico, frizione, cambio etc)

L'equazione è: a parità di passo con le moto vincenti l'albero è troppo lontano dalla ruota anteriore per dare carico sufficiente in accelerazione, da qui il sottosterzo. Il forcellone più corto sbriciola le gomme morbide. Le dure non vanno in temperatura.

Possibili soluzioni.
La testa potrebbe (?) essere miniaturizzata da AUDI, ma il desmo è roba di Preziosi e papà è andato a comprare le sigarette...
Il rapporto biella/corsa necessita di materiali e lavorazioni che potrebbero essere alla portata di AUDI, quindi potremmo vedere dei cilindri più corti di alcuni mm, che nelle corse sono tanta roba.
Airbox, scarico, accessori ed elettronica possono essere razionalizzati facilmente, AUDI ha il know how necessario per farlo.
Tirando le somme per avere i cm in meno vincenti devono rifare il desmo, se non riescono devono abbandonare la L per i 75 o i 60 gradi. Ovviamente ho omesso l'opzione di passare alle valvole pneumatiche, che sarebbe un suicidio di marca.

Lancio una provocazione: AUDI conosce molto bene il V stretto, volendo potrebbero tentare un 4 a V da 15 gradi con due alberi motore in modo da avere la sezione frontale di un bicilindrico (due alberi molto corti sovrapposti invece di uno più lungo) con un albero in mezzo che comanda frizione, pompe acqua e olio e contralbero se necessario). Un layout simile darebbe molto spazio al serbatoio sottosella, lasciando airbox e centraline in posizione ideale. Che ne pensate?

Inserito: 19 settembre 2013
Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Tom Tom Rider 2013: centro!

Tom Tom Rider 2013: centro!
in Accessori moto

Ducati: la 899 Panigale e il futuro dell'azienda

Ducati: la 899 Panigale e il futuro dell'azienda
in Altre notizie

Acerbis: collezione zaini 2014

Acerbis: collezione zaini 2014
in Offroad - Abbigliamento e accessori