Infrazioni e penalizzazioni

di Edoardo Licciardello

Infrazioni e penalizzazioni

Si è ormai detto e scritto di tutto sulla penalità inflitta a Biaggi durante il Gran Premio di Monza. Una penalità - il ride-through - che ha privato il campione del mondo di una vittoria ormai certa, una penalità sicuramente eccessiva rispetto all'entità della violazione, una penalità però annunciata in pompa magna, con tanto di riunione, il giovedì precedente la gara. Parere personale: troppo dura. Ma andava detto in quella sede, il giovedì, non quando la si incassa. E recriminare quando si sta vincendo una gara con margine di sei secondi non fa che scoprire il fianco alle critiche: valeva davvero la pena di forzare la staccata in fondo al rettilineo, sapendo cosa si rischiava, con tanto vantaggio?

Non è comunque questo il punto che intendevo trattare - come già detto, tutti ne hanno già parlato e scritto fin troppo.

Il punto è un altro: mi continuo scioccamente a stupire come, dopo quattordici anni, si continui ad urlare al complotto quando viene affibbiata una penalità a Biaggi. Lasciando da parte le considerazioni sul fatto che Infront possa avere qualche interesse a penalizzare il pilota che ha attirato, blandito e coccolato per il suo potenziale mediatico fin dall'inizio, andrebbe ripercorsa un po' di storia passata.


Assen 1997, Max corre con il team Kanemoto in 250, con la Honda. Alla ricerca della miglior messa a punto, il romano chiede ed ottiene un cambio gomma sulla griglia, ben fuori dal tempo massimo previsto dal regolamento. Arriva la penalizzazione, come previsto dal regolamento, arrivano le polemiche. Sanzione troppo dura. Nessun dubbio ovviamente sollevato da alcuno sul fatto che Biaggi e il suo team abbiano commesso l'infrazione.

Barcellona 1998, Max sorpassa Barros durante l'esposizione di bandiere gialle. Gli viene comminato uno stop-and-go, Biaggi ignora la segnalazione (dicendo prima che non l'aveva vista, poi ammettendo che l'aveva vista, ma rientrando ai box avrebbe dato l'addio alla vittoria) e pure la successiva bandiera nera, vincendo la gara ed esultando sul traguardo. Estromissione dall'ordine d'arrivo e stop forzato. Geremiade della fazione pro-Biaggi, che urla al mondiale rubato (ci sarebbe molto da dire, a riguardo) e alla penalizzazione eccessiva. Nessun dubbio, da nessuna delle parti, sul fatto che Biaggi abbia commesso l'infrazione.

Monza 2009: Biaggi taglia la variante in gara-1, gli vengono affibbiati 20 secondi di penalizzazione come da regolamento, anche se segnalata con un certo ritardo, motivato dalla stessa direzione gara con la difficoltà nel comminare una pena tanto pesante. Di nuovo polemiche: all'inizio qualcuno sostiene che il taglio addirittura non ci sia mai stato, poi arriva la prova video. Si attacca il ritardo della segnalazione, sicuramente deprecabile. Max sostiene inoltre di non essersi avvantaggiato dal taglio. Tutto sicuramente vero, resta il fatto - e nessuno solleva più alcun dubbio - che l'infrazione c'è stata.

Monza 2011: non ho voglia di riraccontarla. Ma anche qui, nessun dubbio sul fatto che l'infrazione ci sia stata.

Complotto? Possibile, ma sinceramente lo ritengo molto difficile. Non ho intenzione di entrare nel merito delle varie teorie dietrologiche su interessi di sponsor, di case costruttrici e di fazioni in conflitto. Mi limito a ripetere che fatico a capire le motivazioni di Infront nel mettere i bastoni fra le ruote ad un pilota per cui è addirittura arrivata, a suo tempo, a pagare l'ingaggio e a fare pressioni sulla casa che gli forniva la moto perché, invece di accoglierlo in un team privato come ha fatto, lo inserisse nella formazione ufficiale. Ieri pupillo, oggi capro espiatorio? Improbabile.

Mi permetto, però, di far notare come in tutti i casi la violazione ci sia stata, ma che a posteriori si sia urlato al complotto, si siano minimizzate colpe e responsabilità dell'accusato, e si sia arrivati all'insulto dei piloti avversari. Solo a me viene spontaneo un inquietante parallelo con la politica italiana?

comments powered by Disqus

Altri commenti

BladeDMC

hai dimenticato la più bella di tutte: Donington 2011! :D

Inserito: 12 maggio 2011
Atlas

Scusa, Edo, potresti citare abbastanza fonti che giustifichino il pretesto del tuo articolo."si continui a gridare al complotto"?
Ho letto di tutto, questi giorni e, a parte qualche isolato lettore, il senso unanime è che la penalizzazione, da regolamento, ci sta. Gli stessi simpatizzanti di Biaggi, non gridano al complotto, ma al fatto che, non avendo avuto vantaggi, avrebbero potuto non applicarla.
Articolo pretestuoso, che serve ancora a buttare benzina sul fuoco.

Inserito: 12 maggio 2011
BladeDMC

beh, non erano certo i simpatizzanti di Laverty a gridare "Ladri" "Furto" ecc...

Inserito: 12 maggio 2011
BladeDMC

Edo sta dicendo che, stranamente, quando a Biaggi viene assegnata una penalità spesso non viene accettata. la si contesta, si fanno polemiche, si critica chi ha preso la decisione.

Inserito: 12 maggio 2011
Nigel5

Che tristezza questi articoli.......senza parole !!!

Inserito: 12 maggio 2011
Anonymous

I biaggisti non hanno mai parlato di complotto. Si parla di incongruita' della penalita' che e' leggermente diverso......

Inserito: 12 maggio 2011
Anonymous

Inserito: 12 maggio 2011
Beef

Premesso che personalmente tifo Rossi e che Biaggi non mi e' stato mai simpatico, avevo registrato Gara-2 non potendola seguire in diretta.

Ho visto e rivisto piu' volte l'infrazione che ha commesso il romano, ho preso atto del vantaggio che stava accumulando sul secondo classificato e A MIO PARERE la Direzione Gara avrebbe anche potuto soprassedere in quanto il pilota non solo non si era avantaggiato, ma stava dominando la gara.

Secondo me il problema e' piu' nel pressapochismo dilettantesco di chi gestisce/controlla le gare (basti vedere i casini fatti dai commissari di pista in MotoGP a Jerez e Estoril...)

Lamps, Vs. Andrea aka "Beef".

Inserito: 12 maggio 2011
amedeo52

A be,... leggendo questo articolo... mi viene un dubbio...
Ma allora più scrivere anche mio nipote di 2 anni...
...
se non ricordo male nel 2011 ha sorpassato con la striscia continua in una strada urbana...
se questo non è complotto....

Inserito: 12 maggio 2011
BladeDMC

@ Beef: mi dispiace ma il "pressapochismo dilettantesco" è tuo visto che i marshall nè a Jerez nè all'Estoril hanno fatto casini. Inoltre chi gestiva/controllava la gara non ha nulla a che vedere con chi gestisce/controlla le gare in MotoGp.

Inserito: 12 maggio 2011
Pasquino_de_Roma

Edo ma scrivi tanto pe' fa' caciara?!
Prima di tutto non mi sembra si sia gridato al complotto, tranne qualche ultrà, ma che vo fa' la mamma degli stupidi è semptre gravida.
E poi che ce frega delle infrazioni commesse da Biaggi nel passato? Se ha sbagliato in altre occasioni è stato giusto che l'abbiano sanzionato.
Oppure siccome è stato un monello in altre situazione e c'ha pure quer pizzetto antipatico allora lo dovemo massacrà esageratamente anche se l'infrazione da lui commessa non lo ha avvantaggiato e non ha neanche creato situazioni di pericolo per lui e gli altri?
No, famme capi'!!

Va be' a corpa è pure la mia che sto qui a commentà 'st'articolo che è solo aria fritta.

Inserito: 12 maggio 2011
Anonymous

l'infrazione c'è stata.. ma lo stop ha falsato la classifica (mondiale) e gli SPORTIVI riconoscono anche questo aspetto.
e biaggi lo ho preso spesso x il culo..
con i rallentamenti avrebbe person si e no 6-7 max 9 secondi... quindi sempre sul podio. questo è quanto sarebbe successo. la prossima volta che qualcuno taglia (senza prendere vantaggi) per penalizzarlo mandiamolo a fare il tagliando fuori dal circuito .. mi sembra giusto..e sportivo e magari con una web cam sul casco il circus sbk ne guadagnerà.
l

Inserito: 12 maggio 2011
BladeDMC

Odio il modo di ragionare dell'italiano medio. Che nervoso!

Inserito: 12 maggio 2011
Anonymous

si, certo, la direzione gara poteva "soprassedere".... tanto siamo in italia e i regolamenti ( e le leggi) possiamo interpretarle a nostro piacimento.....

Inserito: 12 maggio 2011
motorbrain

Ciao EDO, ci risiamo eh?
In un altra discussione mi avevi chiesto come funziona.... Ti sei risposto da solo. Il dilettantismo è diventato prassi.
Un altro articolo "contro". Per averne uno "pro" bisognerà aspettare LeMans?

Ragazzi basta con il commentare la penalizzazione di Biaggi. Non se ne è forse parlato abbastanza?

Questo quà viene bel bello il giovedi dopo la gara a parlare di "complotto".
Qualcosa che il Licciardello deve aver sognato stanotte, quando una apparizione di Rossi gli suggeriva un argomento da propinare a noi poveri ignoranti (da ignorare, non sapere)
Non ci credono neanche gli "Anti-Biaggisti"

I tifosi sul luogo gridavano a "caldo" e forse non tutti avevano capito esattamente a quale regola si erano appellati per la penalizzazione.
la maggior parte dei commenti successivi all'episodio si è soffermata solo sul fatto se la regola fosse stata applicata più o meno giustamente e se, la sua "entità" non fosse stata troppo severa! Punto.

Inoltre citare 4 o 5 casi su una carriera di ben 18 anni di gare ai massimi livelli, oltre che di cattivo gusto (ma ci hai abituati) statisticamente non significa un bel niente. Figuriamoci se possiamo prenderle come prove di complotti.

Te l'ho già detto, ma mi ripeto volentieri, quando scrivi queste cose mi fai pisciare dal ridere. Sei quasi più divertente di demoskull.....Ma forse lo sai già.

A proposito, come mai la pagella ufficiale del sito, sulla gara di Monza, non è pervenuta? Ti sforzi solo per la MotoGP?

motorbrain
....................

Inserito: 12 maggio 2011
Beef

@ BladeDMC – Vedo che non hai capito il mio intervento, pertanto te lo spiego...o almeno ci provo.

1) La prova che a Jerez i marshall hanno fatto un bel casino e’ dimostrato da tutto il parlare che ha scatenato il loro operato da parte di Honda Repsol (Stoner), Ducati (Rossi) e Honda San Carlo (Simoncelli)...a quello lo hanno aiutato...a quell’altro no...al cappellone non se lo sono filati di striscio...etc.
All’Estoril sono rimasto basito dal commissario che invece di soccorrere Barbera – o perlomeno sincerarsi che stava bene – ha “soccorso” la moto infischiandosene del pilota che giaceva immobile: una scena raccapricciante.

2) Se in MotoGp i commissari di gara non sono esenti da pecche, in SBK – dove girano certamente meno soldi e si risparmia su tutto cio’ che non ha 2 ruote ed 1 motore – sono convinto che la gestione gara sia ancora piu’ casareccia, fatta alla meglio.
Nel caso in questione, dare il ride-through ad un pilota che conduce la gara con 1 secondo di vantaggio, con 5 secondi di vantaggio o con 10 secondi di vantaggio denota mancanza di esperienza e spessore professionale...basta saper leggere, si apre il libretto del regolamento e si applica bovinamente ciò che sta scritto.

Se basta saper leggere, per Salt Lake City ci possiamo proporre io e te come commissari di gara :-) :-) !!!


Stammi bene, Andrea aka “Beef”.

Inserito: 13 maggio 2011
Atlas

@BladeDMC, scusa se rispondo in ritardo, ma Edo non parla di contestazione, ma prende a pretesto il termine complotto, sciorinando tutta la storia in base a tale presupposto.
Odio il modo di travisare dell'italiano medio. Che nervoso!

Inserito: 13 maggio 2011
CinaVicina

ma perchè questo festival di inutili fregnacce????

Inserito: 13 maggio 2011
lucajoebar

Giusto per dire la mia: i commissari di Jerez sono finiti sotto inchiesta e scagionati. Non hanno contravvenuto a nessuna regola. Il commissario dell'Estoril ha spostato la moto di Barbera perchè ai commissari è vietato toccare i piloti a terra, c'è il personale medico addetto a questa operazione. A maggior ragione se il pilota è priuvo di sensi o immobile, il personale medico è preparato a spostarlo senza causare ulteriori danni, cosa che potrebbe avvenire spostando un ferito senza le adeguate precauzioni. Chiunque sappia qualcosa di pronbto soccorso può confermare
che nel dubbio è meglio lasciare il ferito immobile. In SBK è stato applicato bovinamente quello che era stato comunicato nel famoso briefing del giovedì: non importa chi sei e in che posizione sei, se pesti la riga fai un ride-through. Più bovino di così... Curioso come ci sia chi critica l'applicazione bovina e chi la chiede.

Lucajoebar

Inserito: 13 maggio 2011
Anonymous

... alla fine anche qui l'argomento è lo stesso... ciao motorbrian!!!!...Gioia ;))

Inserito: 14 maggio 2011
motorbrain

Cara Gioia è proprio così!

Ma perchè continui a chiamarmi Motor BRIAN?

Edo, quando scrive cose come queste, non lo sopporto!


motorbrain
...................

Inserito: 14 maggio 2011
Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Dunlop Day al Mugello, Suzuki in prova!

Dunlop Day al Mugello, Suzuki in prova!
in Giornate pista e corsi di guida

Team Italia: si riparte da Le Mans!

Team Italia: si riparte da Le Mans!
in Motomondiale

Sbk Monza: le pagelle del Dicos

Sbk Monza: le pagelle del Dicos
in Commenti sul motociclismo meridionale e non solo