L'INVERECONDO PRONOSTICONE: MOTOGP 2012, ECCO CHI VINCE

L''INVERECONDO PRONOSTICONE: MOTOGP 2012, ECCO CHI VINCE


Ormai la stagione MotoGP 2012 è alle porte, e potrebbe essere il campionato più interessante degli ultimi 20 anni: ci sono moltissimi interrogativi a cui dare risposta!

Ad esempio:
VaLentino tornerà ad essere VaVelocino?
Per quanto tempo Desmoteschio continuerà ad abusare di questa merdosissima gag sul nome di Rossi? (risposta: tantissimo, tantissimo tempo ancora)
Il proprietario di Ioda Racing è il Maestro Yoda?
Colin Edwards riuscirà anche quest'anno a chiudere una stagione completamente anonima?
Danilo Petrucci è davvero un pilota oppure è un infiltrato della Polizia mandato finalmente a controllare Paolo Beltramo?
CRT sta per Cancelli Rotti Tristissimi?
...e uno scoop sensazionale: Alex Barros tornerà a correre!


Ma cominciamo dalla fine: chi vincerà il titolo 2012?
Noi abbiamo ovviamente l'anteprima esclusiva con il nome del vicintore, ma per arrivarci bisogna passare dal pronostico totale della stagione più bella di sempre...

...MOTOGP 2012: LA TRAGEDIA.

Il favoritissimo è ovviamente Daddy Stoner. Tuttavia il povero australiano prenderà 1 secondo al giro per colpa di Alessandra Maria, e un altro secondo al giro quando si renderà conto che il compleanno di sua figlia sarà indissolubilmente legato a vita al compleanno di Valentino Rossi.
Con due secondi di zavorra, dominerà comunque la prima metà della stagione, poi sarà costretto a cedere il passo al nuovo trionfatore...

La Ducati godrà di un miglioramento improvviso delle prestazioni quando Audi installerà con un abile sotterfugio il W12 6300cc della A8.


Solo secondariamente si accorgeranno che il 12 cilindri piega il telaio della Desmosedici, che verrà pertanto rimpiazzato dalla scocca della A2: la Desmosedici diventerà la moto più brutta del mondo, sarà squalificata per la presenza di 4 ruote e Filippo Preziosi, incazzatissimo per le ingerenze progettuali dei crucchi, resusciterà di tasca sua la Morbidelli portandosi dietro Valentino Rossi e Nicky Hayden sulla Morbisedici GP12.

Valentino Rossi sulla Morbisedici GP12 vivrà un 2012 meraviglioso anche grazie al ritorno di fiamma con Elisabtta Canalis. Nel corso dell'estate un incazzatissimo Steve-O, tuttavia, entrerà nottetempo nel motorhome di Valentino e si vendicherà sull'ignaro pesarese: la mattina dopo Rossi si sveglia completamente depilato, con un cazzo enorme tatuato sul petto e una pinza freno radiale attaccata come piercing agli zebedei.
Preziosi preparerà un serbatoio apposta con una cavità a forma di pinza freno radiale.
L'incidente non intaccherà una stagione comunque globalmente positiva: chiuderà con il secondo posto assoluto, lottando per il titolo fino all'ultimo.

Non contenti del discreto risultato, i giornalisti del team SportMediaset (finalmente liberi dal gioco ostruzionista di Loris Reggiani) architetteranno una colossale messinscena: ogni gara sarà montata assemblando vari spezzoni registrati in tempi diversi, così che alla fine Mediaset trasmetterà una stagione in cui Rossi vince tutte le gare e Stoner, in ogni gara, cade e si infortuna.

La truffa verrà ovviamente scoperta subito, così l'intero team sarà rimpiazzato nel 2013 da un gruppo più qualificato e più appetibile per il pubblico: in cabina di commento Enrico Papi e Raffaella Fico, inviati ai box Federica Panicucci e il Gabibbo.
Grazie al nuovo gruppo, ascolti record nel 2013, anche grazie alla nuova formula di FuoriGiri: ospiti in studio le Veline e Raffaella Fico che si struscia sulla moto del vincitore.

Guido Meda, PaoloneBeltramodaiBox e Alberto Porta partiranno per un viaggio ricco di avventure per cercare il loro vecchio amico Loris Reggiani che si sarà nel frattempo sottoposto a una serie innumerevole di interventi plastici per assomigliare a un 14enne e poter così tornare a correre in 125 con risultati mediocri.
Il viaggio di Meda, PaoloBeltramodaiBox e Porta, in sella alle loro motociclette, li condurrà là dove nessun uomo è mai stato prima: nel 2020 James Cameron dedicherà un film di 16 ore a questra straordinaria epica ricerca.

Torneranno solo 20 anni dopo, ormai invecchiati, dopo aver ritrovato Reggiani ed aver attraversato il Continente Perduto, aver rivelato il Segreto della Creazione, aver raggiunto l'Illuminazione e aver combattuto per difendere il Sacro Drappo dalle Forze Oscure (quella volta che a Beltramo cadde il fazzoletto autografato da Valentino Rossi e Biaggi glielo raccolse).

Raggiunta la saggezza, l'ex gruppo di SportMediaset tornerà in Italia e sarà accolto con una cerimonia nazionale: il nuovo Presidente del Consiglio (l'elegantissimo Bobbiese) concederà loro di tornare a condurre gli appuntamenti del motomondiale.

Saranno le migliori telecronache di sempre: Guido Meda vincerà un Grammy nel 2032 e, raggiunto il massimo traguardo in carriera, si dedicherà alla sua vera passione: gli aereoplani. Decollerà per una transoceanica e non tornerà mai più, come Saint-Exupery.

Giorgio Lorenzo inizerà benissimo la sua stagione sulla scia dell'entusiasmo per aver aver preso la patente della moto. A metà stagione, purtroppo, si renderà conto che il brivido della patente gli aveva regalato un'emozione molto più grande delle corse di moto e così deciderà di prendere anche la patente C.
Potendo a questo punto guidare mezzi molto più potenti, scoprirà la sua vera vocazione: il tractor pulling.

Nicky Hayden seguirà Valentino Rossi sulla Morbisedici, dove potrà finalmente correre senza il dispositivo anti-sorpasso-di-Rossi. Con grande sorpresa di tutto, Hayden girerà sempre comunque 1 decimo più lento di Rossi anche senza dispositivo.

Randy DePuniet dopo una gara prenderà una botta in testa cadendo in qualifica e si renderà conto di essere un giovane palestrato fidanzato con una playmate: lascerà le corse per dedicarsi all'accoppiamento.

Colin Edwards centrerà tutti i suoi obiettivi stagionali sopravvivendo alla stagione. Purtroppo la stessa cosa non si potrà dire di Benito Elbowz, Andrea Dovizioso, Calcraccilo e Hector Barberà.
Ad Assen, infatti, Edwards si giocherà nuovamente la vittoria con Hayden, e anche questa volta cadrà all'ultima curva.
Per smaltire il nervosismo imbraccerà il suo fedele FN F2000 e si dedicherà alla caccia grossa nel paddock. Tutte le sue vittime continueranno ad insguire la loro passione motociclistica in veste di tute di pelle umana.
(e così mi sono tolto un po' di nome di cui non sapevo cosa cazzo scrivere)

Alex Barros, ormai dedicatosi a tempo pieno ai frullati di frutta, scoprirà che Capirossi aveva superato il suo record di gare disputate: per questo si re-iscriverà alla Motogp da metà stagione e si rivelerà velocissimo nonostante le occhiaie sempre più scavate.








...ah già vi  avevo promesso il vincitore:



YONNY!


Sì, vi ho truffati, è un post schifoso come tutti gli altri.

comments powered by Disqus

Altri commenti

Reckless

E chi caz..o Ŕ YonnY ??????

Inserito: 13 marzo 2012
Edoardo Licciardello

Hernandez, naturalmente. CRT.

Inserito: 13 marzo 2012
Webmaster

E' tornato... :)

Inserito: 13 marzo 2012
tommy636

Bella Desmo!!.. sempre ironico, divertente e pure acculturato..bella citazione sullo scrittore Francese..ciao

Inserito: 13 marzo 2012
YellowCrown

"Randy DePuniet dopo una gara prenderÓ una botta in testa cadendo in qualifica e si renderÓ conto di essere un giovane palestrato fidanzato con una playmate: lascerÓ le corse per dedicarsi all'accoppiamento. "

Hahahaha (mannaggia le faccine che non ci sono)
Ciao Desmo.

Inserito: 13 marzo 2012
BIAGGICIPERDEVA

De Puniet non Ŕ uno scrittore! :-)

Inserito: 13 marzo 2012
fufa

AHAHAH, grande desmo finalmente!!!
Ma il tipo in foto a dorso nudo con i tatuaggi sei tu?!?!

Inserito: 13 marzo 2012
sanfi76

era tagliata male vero?

Inserito: 14 marzo 2012
Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, Ŕ gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Lorenzo Alfonsi nuovo pilota Pro Ride Honda

Lorenzo Alfonsi nuovo pilota Pro Ride Honda
in Superbike

Aprilia Dorsoduro 1200: Muscoli raffinati

Aprilia Dorsoduro 1200: Muscoli raffinati
in Prove moto

Il CoNcOrSoNe di Desmoskulll

Il CoNcOrSoNe di Desmoskulll
in Per sorridere un po'

Suzuki Gladius Cup: al via la quarta stagione!

Suzuki Gladius Cup: al via la quarta stagione!
in Campionati e trofei nazionali