CIV Imola: Luca Gherardi di Motocorse.com wild card con KTM RC390

di Gianluca Zanelotto

CIV Imola: Luca Gherardi di Motocorse.com wild card con KTM RC390

CIV ma non solo questo week end a Imola, Motocorse sarà infatti presente con il suo tester più veloce e funambolico, Luca Gherardi, wild card con KTM RC390

L’autodromo Enzo e Dino Ferrari nel fine settimana ospiterà i round 7 e 8 del CIV e nella classe regina, numeri alla mano, ci sarà la possibilità di assistere ad un primo verdetto.

Il leader della SBK, Michele Pirro, dopo la doppietta del Mugello e l’esperienza lampo nel Mondiale SBK a Misano in sostituzione di Scassa, avrà l’occasione di laurearsi campione 2015 a Imola in caso di doppia vittoria. Un percorso, quello di Pirro al CIV, che ha visto solo trionfi quest’anno, ad eccezione del guasto nella gara inaugurale di Misano. Ad impedirgli un facile trionfo potrebbe pensarci il compagno di squadra, Ivan Goi. 


Il campione SBK in carica, reduce dalla doppietta Barni Racing nell’ultima gara del Mugello, dove ha chiuso alle spalle di Pirro, si presenta forte delle due vittorie ottenute l’anno scorso proprio sul circuito imolese. Altro nome da tenere d’occhio è quello di Roberto Tamburini. Il pilota BMW è stato artefice di una grande battaglia con Pirro in gara1 al Mugello, lasciando la vittoria all’alfiere Ducati solo negli ultimi metri. Destino diverso invece per un'altra BMW, quella di Perotti, che ha vissuto un weekend difficile sulla pista toscana e sarà pronto a rifarsi ad Imola. Nella lotta per le prime posizioni ci sarà anche l’Aprilia di Andreozzi, terzo in campionato e reduce dal podio del sabato al Mugello. Ritorno al CIV invece per Riccardo Russo. Il pilota, campione stk600 nel 2012, sostituirà l’infortunato Barrier sulla Yamaha del Team GM Racing.


In Moto3 prosegue il testa a testa tra Fabio Di Giannantonio, fresco vincitore della sua prima gara in Red Bull Rookies Cup in Germania, e Marco Bezzecchi, distanti ora solo 7 punti. Il Mugello ci ha consegnato il pilota #madeinCIV come nuovo leader del Campionato, grazie ai risultati ottenuti sul circuito toscano e alla caduta del rivale su Mahindra Peugot nella gara di domenica. Ma l’ultimo round ha messo in evidenza anche Anthony Groppi. Il pilota Pos Corse ha centrato un terzo posto al sabato e la prima vittoria alla domenica, e Imola è una pista che gli piace, sempre a podio lo scorso anno. Ad inseguire i due in testa alla classifica ci saranno anche i loro rispettivi compagni di squadra, Fabio Spiranelli e Alessandro Del Bianco. Imola segnerà anche il ritorno di Simone Mazzola. Il pilota romano, dopo la frattura del radio sinistro al Mugello, sarà di nuovo in pista con la nuova Kymco Oral 250 GP.


Gli equilibri in SS cominciano a pendere dalla parte di Massimo Roccoli. Il pilota MV Agusta ha siglato una doppietta al Mugello e potrebbe ora andare in fuga. Imola infatti evoca dolci ricordi per lui, con le due vittorie della stagione 2014. Roccoli dovrà vedersela con la voglia di rivalsa di Stefano Cruciani. Il campione 2013 ha vissuto un weekend da dimenticare al Mugello. Discorso diverso invece per Bussolotti. Il pilota Kawasaki è apparso in gran forma nelle ultime due gare, chiudendo sempre a podio, e conquistando il secondo posto in classifica generale, seguito da Mercandelli e Cruciani.

In Premoto3 250 4t si cercano avversari in grado di fermare Celestino Vietti Ramus. Il pilota RMU ha fatto doppietta anche nell’ultimo round del Mugello, ottenendo la 5° vittoria su 6 gare, grazie anche al fatto che il campione 2014 Stefano Nepa non era al meglio al Mugello a causa di un infortunio. Occhi puntati invece sul nuovo leader della 125 2t, Leonardo Taccini. Il Pilota VL Team di Michel Fabrizio non si è più fermato dopo la doppietta di Vallelunga, conquistando un 1° e 2° posto al Mugello. A cercare di fermarlo sarà Luca Bernardi.


Campionato ancora aperto nella Sport con Federico Drago che dovrà vedersela con Scagnetti e Barani nella 2t, mentre nella 4t Di Rago dovrà difendersi da Iovino e Ritucci.

Il weekend di Imola sarà anche l’occasione per premiare come testimonial del progetto #madeinCIV Franco Morbidelli. L’alfiere Italtrans, alla sua seconda stagione in Moto2 e attualmente ottavo in campionato e migliore degli italiani, può vantare un passato di tutto rispetto al CIV, con il 2° posto nella STK600 2012 dietro a Russo, oltre al titolo europeo della categoria nel 2013 conquistato con il Team Italia, e rappresenta al meglio la filosofia del progetto: Il CIV come campionato che sforna giovani piloti in grado di affermarsi nelle categorie superiori.



Il CIV in TV

Come di consueto, sarà possibile seguire in diretta streaming tutte le classi del CIV, compresa la PreMoto3, sia al sabato che alla domenica su Sportube.tv e sul sito www.civ.tv. 

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Test Scooter, Sym: Fiddle III 200i

Test Scooter, Sym: Fiddle III 200i
in Prove moto

Honda Crossrunner Travel Edition - due moto in una

Honda Crossrunner Travel Edition - due moto in una
in Prove moto

MXGP Lettonia: Cairoli dolorante limita i danni

MXGP Lettonia: Cairoli dolorante limita i danni
in Offroad