Civ Mugello 2013: titoli assegnati e chiusura in bellezza

di Tirelli Anita e Juri Sperolini

Civ Mugello 2013: titoli assegnati e chiusura in bellezza

Caldo settembrino per l'ultimo weekend del campionato italiano di velocità all'Autodromo Internazionale del Mugello. C'è chi pensa gia' al prossimo anno ma c'è chi ancora si gioca il tutto e per tutto fino all'ultima curva per vincere il campionato.

Per la Superbike vince Eddy la Marra del team Barni, degnamente sostituito da Nicolò Canepa a fianco di Ivan Goi e Kevin Calia. Presenza importante quella di Mika Kallio, pilota finlandese di scena nel motomondiale, corre per il team Bmw Thevent Racing Team in sostituzione di Sebastien Gimbert impegnato nella 24 ore di Le
Mans.

Mika Kallio si conferma in entrambe le gare del weekend correndo in solitaria e lasciandosi alle spalle un'agguerrita lotta per il secondo posto, che va a Manuel Poggiali (Ducati - Grandi Corse) in gara 1, meno fortunato in gara 2 in cui a causa scivolata ed è costretto al ritiro. Altro protagonista è Leandro Mercado del team Pedercini, che porta la sua Kawasaki numero 92 al secondo posto nella classifica generale.

Nonostante un campionato avaro di podi il sesto posto in classifica va a Luca Conforti (BMW – DMR Racing), a cui però non sono mai mancati tenacia e impegno, qualità che da sempre contraddistinguono il pilota bresciano. Significante l'ultimo giro di Ivan Goi con la bandiera tricolore in onore del vincitore Eddy la Marra.
 

 
Non si sono per nulla risparmiati i giovani piloti della Moto 3, che hanno regalato ai propri tifosi uno spettacolo unico ad ogni curva e una battaglia combattuta fino al fotofinish! Il pilota toscano Michael Coletti porta la sua Honda (Team Minimoto) sul primo gradino del podio, tenendosi alle spalle il romano Simone Mazzola (Publisport CBC) e Michel Ruben Rinaldi (Mahindra Racing) che guadagna il terzo posto, tutti a pochi millesimi di secondo l'uno dall'altro.
Podio mancato per Luca Marini (Twelve Racing), che vediamo al quarto posto in gara 1 e costretto al ritiro in gara 2. Si conferma al quarto posto nella classifica di campionato. Il titolo invece del campionato italiano Moto3 2013 va ad Andrea Locatelli (Mahindra Racing), stagione davvero fortunata per il pilota bergamasco con 6 podi all'attivo quest'anno, di cui ben quattro le vittorie.
 

 
La stock 600 inizia con la caduta di alcuni piloti, per fortuna senza conseguenze e procede con un podio incerto fino a fine gara. La wild car Franco Morbidelli (Puccetti Racing Kawasaki) fa doppietta vincendo entrambe le gare. Secondo posto per Luca Oppedisano (Kawasaki – DMR Racing Team) e terza piazza per la wild car Stefano Casalotti (Yamaha - Team CDM-RS). Trio agguerrito fino alla fine, un podio deciso sotto la bandiera a scacchi. Nelle retrovie vediamo il pilota napoletano Gennaro Romano (Yamaha – Bike Center) partito ventesimo in griglia di partenza,
scivola alla 24ma posizione ma rimonta e riesce a classificarsi 16mo. Vince il campionato italiano Stock 600 Andrea Tucci con la sua Honda numero 44.
 

 
La Supersport 600 vede una doppietta di ritiri per Riccardo Russo del Team Puccetti Kawasaki, vittima di una scivolata in gara 1. Fin dai primi giri della seconda gara della tappa toscana, si forma un terzetto di testa accanito, composto da Stefano Cruciani (Team Puccetti Kawasaki), Mathew Sholtz (Suzuki - Suriano by Falaschi) e Ilario Dionisi (Honda – Scuderia Improve). Stefano Cruciani riesce ad amministrare e a rimanere davanti chiudendo le porte a tutti ad ogni curva!
Purtroppo non riesce a chiudere in bellezza causa ritiro al 12mo giro, ma diventa campione italiano 2013 della 600 Supersport. Mirko Giansanti del team Puccetti Kawasaki guadagna la seconda piazza in entrambe le gare e si classifica terzo nel campionato.
 

 
Apertura di Pregp caratterizzata da un'altro brutto incidente che vede protagonisti i piloti del team SIC 58 Squadra Corse, Mattia Casadei e Kevin Sabatucci, fortunatamente illesi. Al netto di cadute e ritiri, la gara non esclude battaglie per il secondo posto tra Matteo Romeo con la sua Honda e Marco Bezzecchi (team Rossocromo – Metrakit), mentre Tony Arbolino (RMU) fa gara in solitaria fino al podio. Al secondo posto la spunta Matteo Romeo e “solo” terzo Marco Bezzecchi.
 
Attendiamo l'ultima tappa della Pregp sempre qui al Mugello il prossimo 6 ottobre.
Cala il sipario sul Campionato Italiano di Velocità 2013, tante emozioni e colpi di scena, in attesa di un 2014 ancora più divertente!

 



comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Mitas: nuovo pneumatico Sport Force

Mitas: nuovo pneumatico Sport Force
in Accessori moto

Triumph: la Bonneville piace ai VIP.

Triumph: la Bonneville piace ai VIP.
in Altre notizie