Civ, gara 2 Stk 1000: doppietta di Goi

Civ, gara 2 Stk 1000: doppietta di Goi

Ivan Goi fa doppietta al Mugello e grazie a questi due risultati è sempre più in testa alla classifica generale della Stock 1000. Il mantovano del Team Barni (Ducati) ha dato oggi un’altra grande dimostrazione di forza, battendo ancora una volta sul traguardo la wild-card Michele Magnoni e il suo diretto rivale in classifica Alessio Velini. Scattato forte al via, l’ex-campione italiano Goi si è messo in testa al gruppo e con un gran ritmo è riuscito a fare selezione in un gruppo che all’inizio comprendeva otto piloti. 

Da metà gara in poi sono rimasti in due, con Velini a fare l’elastico senza mai riuscire ad impensierire seriamente la coppia di testa.

Magnoni ha provato a rompere l’egemonia del leader della classifica, soprattutto con un sorpasso all’interno a due giri dalla fine alla Casanova-Savelli, a cui però Goi ha risposto subito dopo con uno splendido ingresso all’esterno all’Arrabbiata. Ripreso il comando della gara, Goi non l’ha più lasciato fino al rettilineo finale, dove si è presentato in testa mantenendo la posizione sotto la bandiera a scacchi e dimostrando le grandi capacità “motoristiche” della Panigale, attaccata senza successo dalla BMW di Magnoni. “Oggi abbiamo cambiato strategia – rivela Ivan – sono partito davanti ed ho guidato il gruppo con l’obiettivo di scremarlo. Siamo rimasti in due a giocarci la vittoria e anche se nella parte centrale della gara non abbiamo girato forte nessuno degli altri è riuscito a tornare sotto. Nel finale sono stato bravo a mantenere la posizione e sono contento per le indicazioni arrivate dalla moto”.


Il marchigiano Magnoni era arrivato al Mugello come wild-card con l’obiettivo di ben figurare e l’ha centrato in pieno. E’ stato l’unico a contrastare Goi in entrambe le gare ed alla fine ha portato a casa due secondi posti davvero positivi, dimostrando di valere una guida in pianta stabile nel CIV. E non solo. “Anche oggi ho provato in tutti i modi ad avere la meglio ma non ce l’ho fatta, anche perché Goi stacca davvero forte. Nel finale ho preso anche un’imbarcata e così ho deciso di rinunciare... va bene così”.

Gara fotocopia anche per Alessio Velini. L’umbro in forze al Team 2R Antonellini by Bargy non è partito bene al via ma è stato bravo a risalire fino alla terza posizione. Nel finale è andato a “caccia” del duo di testa e ad un certo punto è sembrato poter tornare sotto ma quando Magnoni e Goi hanno ripreso a spingere forte non c’è stato nulla da fare. “Oggi avevo un assetto diverso – ha detto Alessio – credevo che sarebbe andata meglio e invece faceva scivolare ancora di più la moto. Dopo una brutta partenza ho provato a rimontare ma nel finale non sono riuscito a fare la differenza”.
Quarto e quinto hanno chiuso nell’ordine i sempre più concreti Federico Dittadi (Aprilia – Team Riviera) e Marco Muzio (BMW – DMR Racing), che nella prima parte di gara formavano il gruppetto di testa con i primi tre e con Alessio Corradi, sfortunato protagonista di una scivolata al quarto giro all’uscita della Bucine mentre provava a colmare il gap da Magnoni e Goi.
Nella top ten sono finiti anche Saltarelli, Erbacci, Totti, Gabrielli e Alfonsi. Il campionato vede in testa Goi con 107 punti, seguito da Velini a 79 e Saltarelli a 60.

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, Ŕ gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Civ Stk 600, gara 2: la prima di Nocco

Civ Stk 600, gara 2: la prima di Nocco
in Campionati e trofei nazionali

Civ SS: sorriso di Roccoli

Civ SS: sorriso di Roccoli
in Campionati e trofei nazionali

Civ 125 Gp: vittoria di Moretti

Civ 125 Gp: vittoria di Moretti
in Campionati e trofei nazionali

Un WDW

Un WDW "accelerato"
in Turismo - Motoraduni