Binetto, Trofeo del Mediterraneo: Puglia batte Sicilia

di Andrea Nartini, Agenzia Stampa KMP

Binetto, Trofeo del Mediterraneo: Puglia batte Sicilia

Decisamente, i fattori non prettamente agonistici ci han messo molto del loro per rendere la vita difficile agli organizzatori (ed ai partecipanti) della terza prova del Trofeo del Mediterraneo a Binetto, abbinata al campionato italiano MiniGP, alla Promo Race Cup ed alla Levante Rookies Cup. Quest’ultima manifestazione è stata inventata dal Moto Club Sport Puglia, braccio motociclistico dell’Autodromo di Binetto (è infatti presieduto dal patron della pista, ingegner Michele Di Gioia), per fare correre i giovanissimi talenti in erba locale.

Sabato 26 giugno, a causa di alcuni intoppi legati alla burocrazia (pare che mancasse un timbro, o un documento), l’attività in pista è stata completamente bloccata sino a pomeriggio inoltrato. Risolte le problematiche burocratiche, durante tutto il week-end si sono poi evidenziati problemi ai collegamenti telefonici. In un modo o nell’altro, comunque, la manifestazione, pur con programma continuamente rimaneggiato - nella serata di domenica, il sopraggiungere dell’oscurità, ha impedito il disputarsi del secondo turno delle prove ufficiali di quasi tutte le classi - è andata avanti anche se…

TEMPORALE. Un violento temporale, abbattutosi su Binetto e dintorni all’alba di domenica, ha fatto temere per il regolare svolgimento delle operazioni. Invece, in poche ore lil sole levantino ha completamente asciugato il nastro d’asfalto e la giornata, caratterizzata da un programma ovviamente intensissimo, è andata poi più o meno regolarmente in porto.

PUGLIA BATTE SICILIA. I piloti pugliesi si sono imposti in entrambe le classi del Trofeo Mediterraneo (assenti la classe Scooter e quella riservata alle 125 SP), ed in una dell’altro torneo tradizionalmente appannaggio dei centauri isolani, la Promo Race Cup. Scontata la vittoria dei locali nel trofeo tutto interno alla pista binettese, la Levante Rookies Cup. Ma andiamo con ordine.  

600 CON BRIVIDO. Copione con generose dosi di thrilling nella classe 600 del Mediterraneo, che è scesa in pista accorpata alla classe Open. Quando era al comando della corsa, il siciliano Dario Lucente Pipitone (Kawasaki), leader del trofeo, è stato involontariamente trascinato a terra da un altro pilota, vittima di una caduta. Il ventottenne di Marsala è riuscito comunque a ripartire ed a chiudere la gara al quinto posto. Nella 600 ha vinto il portacolori del sodalizio organizzatore, Vincenzo Ostuni (Yamaha),  che ha preceduto il compagno di colori Nicola Ritella (Kawasaki) e Valerio Campione (Kawasaki, MC Valle dei Templi Agrigento). La classifica della Open vede primo il pilota del Moto Club Andrea Testa di Bari, Nicola Nocera (Suzuki), partito dalla pole position, che ha preceduto Raffaele Rubino (MC Karma, Triumph) e Francesco Mele (MC Sport Puglia, Suzuki). Il Trofeo del Mediterraneo ha proposto anche il consueto spettacolo delle moto d’epoca (Gruppo 4), con l’ affermazione del locale Pietro Di Vittorio davanti ad Antonio Radicchio e Flavio Greco.

PROMO RACE. Griglia di partenza molto nutrita (22 i piloti allo start) nella classe 1000 della Promo Race Cup. Ben 12 le Aprilia RSV4 con alla guida i piloti che partecipano anche al challenge monomarca interno alla coppa, sostenuto ufficialmente dalla casa veneta. Nel giorno del trionfo di Biaggi a Misano, però, è stata la wild card locale Nicola Spalierno (Suzuki) a centrare il successo pieno. Il pilota del Moto Club Sport Puglia, già il più veloce in prova, ha regolato in Gara1 l’Aprilia del casertano Alessandro Salemme (MC Santa Maria Capua Vetere) e la Kawasaki del palermitano Claudio Di Prima (MC Sicily on Bike). In Gara2 Salemme e Di Prima si sono scambiati i gradini del podio, sempre alle spalle di Spalierno. Doppietta anche nella classe 600, firmata dal catanese Francesco Dorata (Yamaha), che ha avuto la meglio, in entrambi gli heat, sul siracusano Giovanni Altomare (Yamaha, Foto). Al terzo posto si sono alternati Marco Calabrese (Honda) ed Enzo Zocco (Kawasaki).

LEVANTE. Nella Rookies Cup, riservata ai neo-licenziati, Mario Parini (MC Sport Puglia, Yamaha) ha confermato la sua supremazia nella 600. Michele Paccione (MC Sport Puglia), nella stessa gara accorpata, è stato il migliore - due iscritti: lui e Massimiliano Greco, del MC Magna Grecia - della categoria Open. Entrambi correvano con una Yamaha.

MINIGP. Nella terza tappa del Campionato Italiano Mini GP il portacolori del Moto Club “Renzo Pasolini” di Rimini, Stefano Manzi (Honda) si è imposto sia in Gara1 che in Gara2 nella Junior 50; Manuel Pagliani (ZPF, MC Portomaggiore) ha fatto suoi i due heat della Senior 70 e Francesco Bagnaia (RMU) ha dominato la gara unica prevista per il Trofeo (sperimentale) 80 Ruote Alte.

CALENDARIO. Le prossime tappe sia del Trofeo del Mediterraneo che della Levante Rookies Cup si svolgeranno sempre a Binetto il 4 ottobre. Appuntamento, invece, con il quarto round del Tricolore MiniGP presso il Circuito Internazionale di Sarno, in Campania, per il prossimo 18 luglio.

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Brembo: in vendita i nuovi caschi

Brembo: in vendita i nuovi caschi
in Abbigliamento moto

Il commento di Peter Ingley: uno sguardo alla BSB

Il commento di Peter Ingley: uno sguardo alla BSB
in Campionati e trofei nazionali