Mugello, Civ: il doppio appuntamento conferma i vincitori del sabato

di Sandro Veepten

Mugello, Civ: il doppio appuntamento conferma i vincitori del sabato

Dopo l’emozionante prima giornata di gare vissuta ieri, il circuito del Mugello ha replicato oggi facendo da teatro della quarta tappa del Campionato Italiano Velocità moto 2010. Alla fine delle cinque sfide in programma, si sono laureati vincitori i cinque protagonisti del precedente terzo round, dimostrando tutti di trovarsi a loro agio sull’impegnativo tracciato toscano.

SUPERBIKE.

Il momento decisivo della gara Superbike, corsa sotto la pioggia, è stato il settimo giro: Luca Conforti ha superato Alessandro Polita (Foto), in testa fino a quel momento. Con pista libera davanti a sé il pilota del Barni Racing Team, bresciano di Roncadelle, si è potuto involare verso la seconda vittoria in due giorni grazie a due prestazioni magistrali. “Al via ero molto preoccupato perché non volevo vanificare l’ottimo risultato di ieri - dice Conforti, che sul traguardo ha battuto lo stesso Polita e Giovanni Baggi - faccio i complimenti ai miei avversari, ho imparato molto da loro guidando sull’acqua”.

125 GP. Come da copione, anche la gara di oggi della 125 GP è stata dominata dal ceco Miroslav Popov. Il 15enne (Aprilia-Ellegi) ha fatto subito il vuoto alla partenza sul circuito del Mugello, prendendo un buon vantaggio che poi ha saputo amministrare da campione navigato fino alla bandiera a scacchi, chiudendo davanti ad Armando Pontone e Francesco Mauriello, sempre su Aprilia.

SUPERSPORT. Il diluvio è stato il vero grande protagonista della gara Supersport Al Mugello, a dare spettacolo su asfalto bagnato sono stati soprattutto due piloti: la giovane promessa Ferruccio Lamborghini e il campione navigato Alessandro Gramigni. A spuntarla, al termine dei dieci giri in programma, è stato il 19enne bolognese Lamborghini, che ha avuto la meglio sul popolare “Gram” (Yamaha) e su Ivan Clementi (Honda).

CALENZANO. Tra i piloti di casa, splendida la prestazione di Alex Gramigni. Il 42enne pilota di Calenzano, ex-campione del mondo della 125GP, ha debuttato questo week-end in Supersport in sella alla Yamaha del Team TNT Racing, chiudendo ad un soffio dalla vittoria. Il “Gram” festeggia così il ritorno sul podio tricolore insieme a tutta Calenzano. “E’ andata bene – dice Alex – durante il giro d’allineamento ho capito di avere un buon feeling con la moto, che prima di oggi non avevo mai provato sull’acqua. In rettilineo non era performante come quella di Lamborghini e non ho potuto tenere il suo passo…”. Da notare che Cadenzano è una vera e proria città del motociclista: vi è nato anche Leandro Becheroni, uno dei migliori della 500 tricolore degli anni Settanta-Ottanta. Il senese Gabriele Martinelli, sempre nella Supersport, si è ritirato. Nella Stock 600, il pistoiese Federico Monti ha chiuso in ottava posizione mentre il livornese Nico Morelli è caduto mentre si trovava in lotta per la top five. Fuori gara anche il fiorentino Lorenzo Alfonsi nella Stock 1000.

STOCK 600. Massei, Zanetti e dietro di loro, il vuoto. Questa la sintesi dell’avvincente gara della Stock 600. Sono stati Fabio Massei (Yamaha, Team Piellemoto) e Lorenzo Zanetti (Yamaha, TNT Racing) a giocarsi fino all’ultimo metro la vittoria della quarta tappa, corsa su pista bagnata. Davvero bella la battaglia tra i due, che si sono alternati più volte alla testa della gara. All’ultimo giro l’ha spuntata per due centesimi di secondo il dominatore della prima parte di stagione, il 18enne romano Massei, bravo a sfruttare al meglio la scia sul lungo rettilineo del Mugello e a fare sua la quarta vittoria su quattro tappe disputate: “Abbiamo fatto una bella gara, combattuta e pulita. Ci siamo divertiti nel giro finale. Ho aspettato l’ultima curva, rimanendo nella sua scia e poi andando a vincere”. Terzo Dino Lombardi, con la Yamaha della Martini Corse.

STOCK 1000. Dopo la vittoria di ieri, Luca Verdini si aggiudica anche la quarta prova del CIV 2010. Il 25enne marchigiano è scattato forte al via ed ha preso subito il largo, lasciando ai suoi avversari solo la battaglia per il secondo e il terzo posto. Splendida la prova del portacolori del Team Emmebi, che in sella ad una Honda è giunto sotto la bandiera a scacchi davanti al sorprendente Rocco Andriotta (Suzuki) e a Domenico Colucci (Ducati). “E’ stato fantastico - dice il vincitore Verdini - centrare la doppietta. Ora in campionato siamo in posizione migliore. Sono partito subito forte, facendo il ritmo e prendendo un buon vantaggio. La moto? Era perfetta”.

MISANO. La quinta tappa del CIV 2010 è in programma per il prossimo 4 luglio a Misano, in occasione del week-end della Notte Rosa romagnola. Previsti molti eventi collaterali.

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, Ŕ gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

GP Silverstone, 125: Marquez al cardiopalmo

GP Silverstone, 125: Marquez al cardiopalmo
in Motomondiale

GP Silverstone, MotoGP: Lorenzo suona tutti

GP Silverstone, MotoGP: Lorenzo suona tutti
in Motomondiale