Cos'è il bonus-malus

Cos''è il bonus-malus

Il bonus-malus è un sistema tariffario che solo recentemente (a partire dal 2005) è stato applicato anche alle polizze RC moto. Ampiamente diffuso nel settore auto, il bonus-malus dovrebbe premiare i motociclisti che non causano incidenti riducendo il premio di assicurazione, aumentandolo al contrario nel caso la compagnia debba effettuare dei risarcimenti. Per stabilire il costo del premio viene usata una tabella di classi di merito, che migliora in assenza e peggiora in presenza di sinistri provocati anche solo in concorso di colpa.

Il calcolo viene effettuato durante un periodo di osservazione, che inizia dal primo giorno di decorrenza di una nuova polizza (o da due mesi prima della scadenza annuale per una polizza esistente) e dura fino a sessanta giorni prima della scadenza.



Assicurazioni moto, come calcolare la classe CU di bonus malus


Il meccanismo del bonus-malus per la RC Moto funziona in modo analogo a quello della RC Auto: la classe di merito offre una scala da 1 a 18, dove 1 è la classe con il premio minore e 18 quella con il premio più caro, ed i nuovi assicurati vengono solitamente collocati nella classe d'ingresso, vale a dire la quattordicesima. Per determinare la classe d'ingresso però il Decreto Bersani ha stabilito delle interessanti eccezioni:

- se l'assicurato ha già un altro veicolo dello stesso tipo (ovvero un'altra moto in questo caso) la classe di merito dovrà essere uguale o migliore di quella in suo possesso, come risulta dall'ultimo attestato di rischio;
- l'assicurato può "ereditare" la classe di merito di una persona nello stesso nucleo familiare, come risultante dallo stato di famiglia (anche un convivente, dunque)

Per usufruire del Decreto Bersani il veicolo assicurato deve essere stato appena acquistato, non è ovvero possibile usufruire di queste eccezioni nel caso di un veicolo già assicurato dallo stesso proprietario.

Variazione classe di merito (Decreto Bersani-Bis)
Il Decreto Bersani-Bis, entrato in vigore il 3 aprile 2007, prevede il divieto per le compagnie di assicurazione di variare la classe di merito del bonus-malus senza aver verificato l’effettiva responsabilità del contraente, che deve essere quindi il responsabile principale del sinistro. In caso non sia possibile accertare la principale responsabilità, o nei casi in cui una compagnia effettui una liquidazione parziale a titolo provvisorio, la responsabilità dovrà divisa pro-quota fra tutti i conducenti coinvolti per determinare la variazione di classe di merito.

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

MotoCorse e Pompone vi (ri)portano a Rijeka!

MotoCorse e Pompone vi (ri)portano a Rijeka!
in Giornate pista e corsi di guida

Test di durata Garelli Xò 150: 4.500 Km senza problemi

Test di durata Garelli Xò 150: 4.500 Km senza problemi
in Moto e mercato

Cos'è la polizza Rc moto?

Cos'è la polizza Rc moto?
in Assicurazioni moto

SILVERCHECA & BIAGGISTONE

SILVERCHECA & BIAGGISTONE
in Il blog di desmoskull