Cos'è la polizza Rc moto?

Cos''è la polizza Rc moto?

In Italia, ogni veicolo a motore che circola sulle strade deve avere una copertura assicurativa per la Responsabilità Civile. Così come per le auto dunque, anche i possessori di moto devo obbligatoriamente sottoscrivere una polizza RC moto con una compagnia di assicurazione la quale, in caso di incidente stradale, risarcirà gli eventuali danneggiati sia per danni alle cose che alle persone. I danni alle cose includono quelli ad altri veicoli coinvolti nell'incidente ma anche ad eventuali veicoli fermi sulla strada, così come a strutture fisse e mobili come muretti, piante o alberi.

In cambio del pagamento del premio dunque, l'assicurazione RC moto si impegna a pagare i danni provocati in caso di incidente, assumendosi tutte le conseguenze economiche derivanti dalla responsabilità civile dell’assicurato.

Con queste premesse, è ovvio come circolare senza RC moto sia non solo contro la legge ma soprattutto decisamente stupido: non tanto per le sanzioni previste dal Codice della Strada, che si limitano ad una multa di 779 Euro ridotta ad un quarto nel caso si provveda a stipulare una nuova polizza entro i quindici giorni successivi alla scadenza, ma per i rischi connessi ad un eventuale incidente non coperto dall'assicurazione, visto che in quel caso il motociclista sarà responsabile personalmente per i danni provocati a cose ed a persone, con risarcimenti che in quest'ultimo caso possono facilmente arrivare a svariati milioni di Euro in caso di lesioni serie.

E' davvero il caso di rischiare di rovinarsi la vita (e quella della propria famiglia) per risparmiare qualche centinaio di Euro?

Assicurazioni false
L'Italia è un paese (purtroppo) all'avanguardia anche in un altro settore: quello delle false assicurazioni. Soprattutto in alcune città del Sud Italia, il fenomeno delle polizze RC auto e moto fasulle comincia ad assumere dimensioni allarmanti, nonostante la legge preveda teoricamente pene severe, che vanno dalla confisca del veicolo alla sospensione della patente per dodici mesi ed alla denuncia penale. Pene che apparentemente non sembrano sufficienti a contrastare il fenomeno, anche perchè spesso i veicoli confiscati vengono poi resi al proprietario ed il penale non viene applicato per via della congestione dei tribunali, ma la legge (stavolta con la minuscola) sembra non considerare che l'enorme aumento di pirati della strada negli ultimi anni potrebbe essere dovuto anche al fenomeno delle assicurazioni RC false, visto che appare più probabile che in caso di incidente il motociclista o automobilista che sappia di essere senza copertura rischi la fuga piuttosto che le severe sanzioni.

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

MotoCorse e Pompone vi (ri)portano a Rijeka!

MotoCorse e Pompone vi (ri)portano a Rijeka!
in Giornate pista e corsi di guida

Test di durata Garelli Xò 150: 4.500 Km senza problemi

Test di durata Garelli Xò 150: 4.500 Km senza problemi
in Moto e mercato

SILVERCHECA & BIAGGISTONE

SILVERCHECA & BIAGGISTONE
in Il blog di desmoskull

Telai a confronto

Telai a confronto
in In blog Veritas