AMA SBK - ultimi articoli


Mladin ed Hayden dominano a Fontana

Mladin ed Hayden dominano a Fontana Il campione australiano Mat Mladin e Tommy Hayden, fratello del campione del mondo Nicky, che quest'anno correrà con la Ducati Desmosedici ufficiale insieme a Casey Stoner, hanno dominato la gara di sabato del campionato Superbike AMA disputatasi a Fontana, in California.Dopo di 19 giri meno di un secondo separava i due piloti del team Rockstar Makita Suzuki.In una gara accorciata di due giri per via della bandiera rossa esposta alla partenza, Hayden ha comandato per i primi dieci giri, lottando poi con il compagno di squadra per giungere ad un arrivo in volata fra le due GSX-R1000.

 

Ben Bostrom - su Yamaha - vince la 68° 200 miglia di Daytona

Ben Bostrom - su Yamaha -  vince la 68° 200 miglia di Daytona Ben Bostrom, su Yamaha, ha vinto la prima edizione disputata in notturna della 200 miglia di Daytona, il più importante fra i molti eventi del motociclismo a stelle e striscie che, durante questa settimana, hanno dato il via alla stagione 2009 dell'AMA Pro Sportbike (serie motociclistica statunitense, orfana del suo campione Superbike in carica, Ben Spies). Bostrom, pilota giovane ma di lunga esperienza, ha corso anche nel Mondiale Superbike qualche anno addietro, ma non aveva mai conquistato la blasonata 200 miglia; il suo miglior risultato era sinora un secondo posto, nel 2003.

 

Suzuki disputerà il campionato AMA Superbike

Suzuki disputerà il campionato AMA Superbike Alla fine si è trovato un accordo. La filiale americana di Suzuki ha annunciato oggi che il team Rockstar Makita Suzuki Racing sarà al via del campionato AMA Superbike 2009, per la gioia dei tanti appassionati statunitensi che rischiavano di veder sparire dal campionato il team di Mat Mladin (sei volte campione AMA).Dopo lunghe trattative con gli organizzatori del campionato, l'AMA Pro Racing, Suzuki ha deciso che schiererà la sua GSX-R1000 sulla griglia di partenza della prima gara del campionato, che si terrà a Daytona il prossimo marzo.

 

Scott Russell torna a Daytona… ma in auto. Correrà la 24 ore con Pridmore e Ward

Scott Russell torna a Daytona… ma in auto. Correrà la 24 ore con Pridmore e Ward Un'auto guidata da tre protagonisti dei campionati AMA, sarà in pista questo fine mese per la 24 ore di Daytona, celebre gara di durata che si correrà nell'ultimo week-end di gennaio (dal 22 al 25), aprendo il campionato della serie Grand Am 2009. Dei tre motociclisti alla guida, uno in particolare è sicuramente conosciuto anche agli appassionati europei, si tratta infatti di Scott Russell, ex-pilota e campione di Superbike, che ha militato a lungo anche nel Mondiale, durante gli anni Novanta (guidando Kawasaki e Yamaha).

 

Dunlop fornitore unico di pneumatici per l'AMA 2009

Dunlop fornitore unico di pneumatici per l'AMA 2009   Quello che da anni accade per il mondiale Superbike e più recentemente (con relative polemiche), è accaduto in MotoGP, avviene anche nel mondo delle competizioni AMA, ovvero troviamo la mono-fornitura di gomme per l'intero schieramento di partenza. All'interno delle corse statunitensi l'accordo con il fornitore unico di pneumatici è ancor più importante però che per altri campionati nazionali, visti i volumi del mercato. A partire dalla prossima stagione (il via è previsto il 6 marzo, con la mitica Daytona200) tutte le competizioni su pista delle varie categorie AMA, le cosiddette Road Racing, avranno come fornitore unico di pneumatici Dunlop.

 

Due campioni AMA scendono in pista.. con la mountain bike

Due campioni AMA scendono in pista.. con la mountain bike Se da noi in Europa, a fine stagione, alcuni piloti del motomondiale si diletteranno a competere gareggiando con le auto da rally, per il Master show di Monza, anche i campioni degli USA non stanno certo a dormire dopo che la stagione AMA 2008 si è conclusa. I due omonimi vincitori del titolo SBK e SS a stelle e strisce, ovvero Ben Spies e Ben Bostrom, che sono anche due fra i più veloci ed apprezzati piloti dell'intera serie AMA, partecipano questo weekend alla Moab 24 Hour Mountain bike, un'intensa e dura gara che si corre in condizioni proibitive sulle due ruote a pedali.

 

Concluso l'ultimo campionato AMA SBK con una vittoria di Mladin e titolo a Ben Spies

Concluso l'ultimo campionato AMA SBK con una vittoria di Mladin e titolo a Ben Spies Domenica 28 settembre 2008 rimarrà una data importante per il motociclismo sportivo su pista statunitense. Si è segnata infatti formalmente la fine di un'era, quella dell'organizzazione completamente gestita dall'AMA Pro Racing, struttura storica che dalla prossima stagione vedrà succedergli una nuova organizzazione, che ha sinora creato parecchio subbuglio in seno a teams e piloti. La DMG (Daytona Motorsports Group) ha infatti acquisito la gestione del campionato, ma lasciato incerte a tutt'oggi alcune parti fondamentali del regolamento che entrerà in vigore nel 2009, causando un probabile calo di presenze ufficiali da parte di alcuni protagonisti, sia case che piloti (molti hanno bussato alle porte del mondiale SBK e viceversa, data anche l'importanza del mercato motociclistico USA).

 

Ben Spies ufficialmente campione SBK AMA 2008: e nel 2009?

Ben Spies ufficialmente campione SBK AMA 2008: e nel 2009?  Alla fine l'AMA Pro Racing ha ufficializzato la vittoria del campionato Superbike 2008 per Ben Spies.L'annuncio è arrivato dopo la regolarizzazione delle classifiche di gara che erano rimaste in sospeso, ovvero quelle della Virginia; nelle quali il compagno di squadra Mladin, avrebbe potuto recuperare ben 50 punti, se non fosse stato escluso per irregolarità tecnica della moto.Analizzando la stagione bisogna ammettere che il giovane 24-enne della Suzuki ha in ogni caso vinto adeguatamente, meritando punti sia per vittorie che per pole-position ma anche realizzando giri veloci in gara e maggior numero di passaggi al comando rispetto a tutti.

 

Superbike Race2 Atlanta: Spies primo di forza e vicino al titolo

Superbike Race2 Atlanta: Spies primo di forza e vicino al titolo  Il leader del campionato Superbike AMA Ben Spies, ha vinto la Superbike Race 2 domenicale di Atlanta.Il giovane alfiere della Suzuki, lanciato ormai verso il secondo titolo consecutivo, sembrava inizialmente cauto e quasi soddisfatto della seconda piazza, che occupava agevolmente dietro al compagno Mat Mladin. Mladin, dal canto suo era partito in testa, guidava la corsa con un margine acquisito di 1.7 sec. già al sesto giro, mantenuto poi stabile nei giri seguenti.Al 18-esimo passaggio però, Spies innalza il proprio ritmo ed in breve si ricongiunge a Mladin; quindi il sorpasso, davvero duro ed ai limiti del rischio (soprattutto per due compagni di squadra in lotta anche per il titolo).

 

Superbike Race1 Atlanta: riscatto per Mat Mladin

Superbike Race1 Atlanta: riscatto per Mat Mladin Si sono sentiti ancora gli strascichi di polemica per le squalifiche alla Suzuki nello scorso evento AMA in Virginia, durante il weed-end di Road Atlanta. Già il venerdì ad alcuni piloti sono stati annullati i tempi per la medesima irregolarità che aveva colpito Mladin (albero motore) ma i rumours inerenti dissapori fra alcuni membri di organizzazione (DMG) e staff Suzuki, sono stati subito smorzati.Mat Mladin ha infatti recuperato il tempo il sabato e poi vinto in pista la race one di Road Atlanta con una ottima performance, spingendo dall'inizio ed arrivando sino ad un margine di 10 secondi, gestendo poi sino a scendere ai 5.

 

Mladin vince anche la Sunday Superbike Race di VIRginia ma viene poi squalificato

Mladin vince anche la Sunday Superbike Race di VIRginia ma viene poi squalificato  Il week-end dell'AMA al VIRginia International Raceway, vede anche per la seconda gara, quella di domenica, un podio tutto Suzuki, con la seconda vittoria in due giorni per Mathew Mladin, che pare rilanciarsi anche per la lotta in campionato.Ad osservare il trionfo tutto Suzuki anche il grande ex-afliere in pista della 500 2T mondiale, Kevin Schwantz, ora impegnato nel dare supporto ai giovani rookies.A guastare la festa però, una notizia confermata solo più tardi, dopo la conclusione della giornata, ovvero la squalifica per entrambe le gare del week-end, di Mathew Mladin, per irregolarità tecnica sulla sua GSX-R.

 

Mladin primo al VIRginia International nella gara di sabato 16 agosto

Mladin primo al VIRginia International nella gara di sabato 16 agosto Mathew Mladin ha vinto lo scorso 16 agosto la Saturday Superbike Race, tenuta presso il VIRginia International Raceway, prova valida per il campionato AMA.E' stato un podio monotematico o meglio monocromatico, con tre Suzuki del medesimo team a monopolizzare i tre gradini.Il leader di campionato Spies ha guidato inizialmente la gara, ma Mladin ha rapidamente preso la testa al suo posto, conducendo ad un ritmo che gli ha poi consentito di vincere con 8.382 secondi di vantaggio.Spies, nella concitazione della lotta, va quasi vicino al cadere e si posiziona quindi più pacatamente dietro il compagno di squadra, seguendolo sino alla fine.

 

Ancora incerte le presenze nell'AMA/DMG del 2009 - DiSalvo: l'anno prossimo vedrete molti piloti andare in Europa

Ancora incerte le presenze nell'AMA/DMG del 2009 - DiSalvo: l'anno prossimo vedrete molti piloti andare in Europa  La situazione del prossimo campionato 2009 per il mondo statunitense delle derivate di serie non è ancora definita, la svolta politica non ancora conclusa fra AMA e DMG pare possa mettere in fuga alcune presenze ufficiali di case e piloti, ma mentre si attendono conferme (Honda ad esempio vorrebbe continuare, definendo meglio le regole) in molti lanciano segnali di allarme.Sentendo le dichiarazioni di Jason DiSalvo, pare che questa sia la sua ultima stagione per la Yamaha USA.

 

AMA SBK: Mladin vince a Mid-Ohio anche la Race2

AMA SBK: Mladin vince a Mid-Ohio anche la Race2  Mat Mladin ha vinto anche questa seconda gara del week-end AMA in maniera autoritaria, con distacco, di ben 9,410 secondi sugli inseguitori.L'esperto pilota della Suzuki ha spiazzato tutti costruendo in breve dietro se un margine di circa sei secondi, permettendosi poi di gestire la corsa sino alla bandiera a scacchi, che lo ha visto primo per la seconda volta in due giorni. L'immagine rende l'idea di come poco siano riusciti a fare gli inseguitori, che hanno potuto solo osservare il codone della GSX-R da dietro: il leader di campionato Spies termina al secondo posto davanti all'alfiere Kawasaki Jamie Hacking, terzo.

 

AMA SBK Mid-Ohio: dopo interruzioni e ben tre partenze Mladin si aggiudica la race1

AMA SBK Mid-Ohio: dopo interruzioni e ben tre partenze Mladin si aggiudica la race1 La prima gara per le SBK a Mid-Ohio, quella del sabato, è stata funestata da eventi che hanno posto ripetutamente la cosiddetta red-flag.Nel corso dell'ottavo giro è la Honda di Neil Hodgson che, rompendo il motore, lascia dell'olio in pista: mentre Mladin conduceva la gara, dietro al pilota inglese ritiratosi sono molte le cadute, alcune anche serie, che costringono all'utilizzo dell'elisoccorso.Dopo una lunga attesa, al secondo start, sono i leaders della corsa a cadere immediatamente,  senza nemmeno terminare il primo giro.

 

A Laguna Seca Mladin domina uno Spies troppo impegnato dalla MotoGP

A Laguna Seca Mladin domina uno Spies troppo impegnato dalla MotoGP In concomitanza con la prova americana del motomondiale si sono disputate anche le varie gare dell'AMA, con tutte le categorie in pista. All'interno di quello che è stato uno dei maggiori eventi dell'anno per il motociclismo sportivo USA la Superbike, categoria più importante sebbene al centro di qualche polemica, è stata dominata dall'esperto pilota Suzuki Mat Mladin.Il giovane leader di campionato Ben Spies era forse troppo impegnato nella MotoGP per dare il meglio di se in una cetagoria dove detiene ancora margine per la vittoria finale e così Mladin ha potuto forse approfittare della situazione, dominando sia prove che gara senza essere intimorito ne da Spies, secondo al traguardo ne tantomeno da Yates, che completa un podio tutto Suzuki dopo aver tenuto dietro l'altra wild card americana della MotoGP, Jamie Hacking su Kawasaki.

 

Mladin vince la Elkhart Superbike Race 2

Mladin vince la Elkhart Superbike Race 2  Il tempo migliora parzialmente per la seconda gara di domenica e dopo dubbi e ritardi, nella seconda delle due gare previste per la superbike, è Mat Mladin a spuntarla sul compagno / rivale Spies (che domina comunque il campionato AMA), in una lunga battaglia che vede inseguire ancora la Kawasaki di Hacking, terzo e la Honda di Neil Hodgson, quarto.Classifica della gara di domenica, Elkhart Superbike Race # 2:Pos. Rider Team Bike Time 1 Mathew Mladin American Suzuki Suzuki GSX-R1000  2 Ben Spies American Suzuki Suzuki GSX-R1000  3 Jamie Hacking Monster Kawasaki Kawasaki ZX-10R  4 Neil Hodgson American Honda Honda CBR1000RR  5 Eric Bostrom Yamaha Motor Corp Yamaha YZF-R1  6 Miguel DuHamel American Honda Honda CBR1000RR  7 Geoff May Jordan Suzuki Suzuki GSX-R1000  8 Aaron Yates Jordan Suzuki Suzuki GSX-R1000  9 A.

 

Spies vince a Elkhart la Superbike Race One

Spies vince a Elkhart la Superbike Race One  In un week-end complicato dalla pioggia (negli USA le corse sotto l'acqua sono molto meno amate che da noi, spesso evitate del tutto se possibile) Ben Spies ha gestito la sua ennesima gara vincente della stagione.Mladin ha provato come sempre, stando parzialmente davanti all'inizio ma è stato superato in breve dal compagno di squadra e davvero non ha avuto alcuna risposta in grado di impensierirlo dopo. "E' stato tutto quello che potevo fare", ha detto Mladin. Quarto al traguardo Neil Hodgson con la Honda, preceduto dala kawasaki di Hacking.

 

Spies vince la prima gara SBK in Utah

Spies vince la prima gara SBK in Utah  Sabato, 31 maggio 2008 La prima delle gare AMA Sbk concomitanti con la tappa americana del mondiale, nello Utah, vede Ben Spies vincere dopo che il compagno di squadra Mat Mladin è caduto al giro due.Jamie Hacking giunge secondo, con la Kawasaki, nonostante sia arrivato lungo in un punto ed abbia perso alcune posizioni durante fasi della gara. Il pilota della verdona ha poi ripreso e superato sia Neil Hodgson che Aaron Yates, i quali sono stati in lotta per la posizione durante tutta la loro gara.

 

Spies vince anche la seconda gara Superbike AMA di Miller

Spies vince anche la seconda gara Superbike AMA di Miller  Domenica, 01 giugno, 2008Ben Spies chiude le gare della serie AMA di domenica vincendo gara due per la categoria Superbike. Ha conseguito la sua sesta vittoria consecutiva conquistandola davanti alla  Kawasaki di  Jamie Hacking e Neil Hodgson su Honda.Il pilota Suzuki ha vinto la sua 24a gara di carriera con 6,897 secondi di vantaggio. Spies ha preso la guida in partenza e nonostante una sfida iniziale con compagno di squadra Mat Mladin ha mantenuto una solida leadership, ma a differenza della maggior parte delle recenti gare di Superbike, questa non è stata una doppietta Suzuki.

 

Offerte speciali

Vai al calendario completo >>
Se sei un organizzatore di giornate in pista e vuoi comparire nel nostro calendario, contattaci all'indirizzo info@motocorse.com