John Hopkins annuncia: correrò in AMA Superbike nel 2010

di Marco Dabizzi

John Hopkins annuncia: correrò in AMA Superbike nel 2010

Secondo quanto riportato dalla rivista americana Cycle World su Twitter, John Hopkins avrebbe annunciato lo scorso fine settimana al pubblico del Supercross di Anaheim che correrà nel campionato AMA Superbike quest'anno.

Il pilota americano è al centro di una di quelle telenovele invernali che tengono acceso l'interesse degli appassionati nonostante la quasi completa assenza di notizie certe. Il team FB Corse, che dovrebbe correre quest'anno in MotoGP con un'inedita tre cilindri, ha dato per certo l'accordo con Hopkins, ma quest'ultimo è stato collegato da più fonti al Team Hammer Suzuki.



Hopper effettuerà un test della Suzuki GSX-R1000 i prossimi 2 e 3 febbraio, ed il team Suzuki ha registrato il numero 21 solitamente utilizzato dal pilota. Da parte di FB Corse si minimizza, affermando che il test avverrà in accordo con la squadra italiana, e che servirà ad Hopkins per togliersi la ruggine di dosso dopo una lunga inattività.

L'intera vicenda sembra aver creato un certo nervosismo fra i vertici di FB Corse, che in un comunicato stampa parlano di "disinformazione proveniente prioritariamente del mondo web d’oltre oceano".

Certo è che per adesso Hopkins sembra non aver firmato alcun contratto, nè con il Team Hammer nè con FB Corse.

comments powered by Disqus

Altri commenti

Maurizio_MAK_Ottomano

Se posso esprimere un commento, rivolto alla rivista americana, dire “un annuncio fatto dallo stesso Hopkins ad un capannello di persone in occasione della tappa del Supercross allo stadio di Anaheim(..)” non mi suona molto come notizia, non vedo fonti certe e non vedo rilevanza mediatica. Se poi così sarà, si sa di certo che il pilota avesse firmato un pre-contratto e ci sono le parole della madre e del manager di qualche giorno fa, che confermano il suo intento. Oltretutto si sa anche che FB non avrebbe preso un euro dal pilota, quindi niente “valigia”, ma solo molta stima da parte del team. Se (il dubitativo è ancora obbligatorio), Hopkins ha deciso di fare altro, professionalmente non sarà una delle figure più etiche da ricordare, ma questo potremo stabilirlo solo dopo un annuncio ufficiale di una delle parti. Messa così la questione è solo…come vogliamo chiamarlo…gossip ad usufrutto di un ingaggio in Usa per il pilota, ingaggio che sembra spinto fortemente da qualcuno all'interno del suo entourage, almeno così dice un altro capannello di persone qui in piazza.

Inserito: 27 gennaio 2010
misterdx

cmq nn si può biasimare, un conto è correre in MGP sapendo ke sarai sempre ultimo, un conto è correre in AMA dv te la puoi giocare, divertirti ed essere osannato dai tuoi connazionali.... e poi l'AMA SBK nn è mica il CIV, l suo livllo è piuttosto alto.

Inserito: 27 gennaio 2010
Brambilla

John vuole fare il pilota e correre di nuovo, per sua fortuna ha due porte aperte, che alla luce dei fatti, attualmente, non sono nemmeno del tutto incompatibili fra loro (in passato era norma fare gare in più categorie o classi, a maggior ragione se una è Mondiale e l'altra solo locale).
Se andrà ancora forte e soprattutto se sarà in forma, potrà scegliere cosa fare ed a quel punto è immaginabile che non lasci certo perdere una presenza in MotoGP, per concomintanza con una gara della serie AMA 2010.
"Du is megl che uan" dicevano alcuni, almeno se non ti devi giocare il titolo da una delle due parti e finchè non conosci ancora il reale livello di competitività.

Inserito: 27 gennaio 2010
Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Harley-Davidson, in perdita dopo 16 anni

Harley-Davidson, in perdita dopo 16 anni
in Finanza - Come vanno le Case auto e moto

Bike Service: test a Cartagena

Bike Service: test a Cartagena
in Campionati e trofei nazionali

Acerbis: kit plastiche per i modelli 2010

Acerbis: kit plastiche per i modelli 2010
in Offroad - Abbigliamento e accessori

Schuberth C3 Carbon

Schuberth C3 Carbon
in Abbigliamento moto