Premiati al Motor Show i Campioni Honda

Undici titoli italiani nelle differenti discipline del Motociclismo (pista, motocross, enduro, motorally, trial, supermotard, etc), ed un titolo mondiale della 125cc (Andrea Dovizioso): questi gli impressionanti "numeri" snocciolati da Honda Italia nell'annuale Premiazione dei Campioni 2004 svoltasi il 4 dicembre a Bologna nell'ambito del MotorShow.

A ricevere il riconoscimento si sono alternati sul palco il giovanissimo Giacomo Redondi (11enne di Lovere, 1. classificato nel Campionato Italiano Minicross cat. Junior con la CR85R), Maurizio Casartelli (CRE250R) e Cristian Fiorini (CRE450), entrambi Campioni Italiani Enduro Senior ed il Campione Italiano Assoluto Enduro classe 250 4T e rivelazione del 2004 Simone Albergoni (CRE 250F) - premiato da Alfredo Ciresa, patron della Moto SpA (distributrice italiana gamma Honda CR).



Presenti all'incontro anche i Campioni Italiani Enduro Maior 250 2T Sandro Bottazzi (CRE250R) e 125cc Andrea Pelizzeni (CRE125R), ed i Campioni Italiani di Motorally classe 125 Paolo Ceci (CRE250F) e classe 450 Alex Zanotti (CRE450F), quest'ultimo giunto 2. Assoluto nel Mondiale Rally classe 450.

Due degli undici titoli nazionali Honda provengono dal trial, rispettivamente con Francesco Iolitta (Campione Italiano Senior) e Livio Cuccuru (Campione Italiano Cadetti), entrambi in sella alla Montesa Cota 315, mentre Francesco Tarricone ha tenuto alto l'onore della storica Honda XR400R, conquistando la vittoria nella categoria Marathon (fino a 450cc) nella Parigi-Dakar 2004.
Fra i piloti che si sono destreggiati in... pista con le slick, sono saliti sul palco dei premiati anche il secondo classificato nel Mondiale SuperMotard classe S2 Massimiliano Verderosa (CRE450 SM) e Stefano Pedrini, vincitore della Hornet 600 Cup 2004 davanti a Sauro Valentini ed Andrea Cherubini.

Premiati nell'occasione anche il finlandese Matti Seistola (Campione Europeo Motocross classe 125 su Honda CRF250F) ed il Campione Italiano di Motocross classe Open Daniele Bricca (CRF450R): il 3. classificato nel mondiale era però infortunato, ed ha così delegato a rappresentarlo il suo team manager Paolo Martin - che il prossimo anno affiderà le sue Honda cross ufficiali a Mickael Pichon e Xavier Garcia Vico.

Ospite atteso, graditissimo ed acclamato dai tanti intervenuti il pilota Honda della MotoGP 2005 Marco Melandri (RC211V Team Gresini), che ha voluto premiare il podio dell'RS 125 Trophy 2004, dal vincitore Lorenzo Zanetti al 2. classificato Nico Vivarelli ed a Gabriele Ferro (terzo).

"I primi test sulla RC211V del team Gresini che guiderò nel 2005 sono andati bene - ha spiegato il pilota ravvennate allo stand Honda, in sella alla moto che guiderà il prossimo anno - il primo assaggio mi ha lasciato un bel sapore in bocca. Non vedo l'ora di tornare in pista a gennaio...". Marco "Macio" Melandri é stato poi .... travolto dall'entusiasmo dei fans, che lo hanno atteso nel padiglione 19  dove, dalle 14 alle 15, ha risposto alle domande dei tanti appassionati presenti, firmato autografi e cappellini e concesso tantissimi flash e foto ricordo ai tifosi.

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Test: Nolan N101 VPS

Test: Nolan N101 VPS
in Accessori moto

Moto Morini Corsaro 1200

Moto Morini Corsaro 1200
in Moto e mercato

Moto Morini 9 1/2

Moto Morini 9 1/2
in Moto e mercato

Honda: le moto 2005

Honda: le moto 2005
in Moto e mercato