Alpinestars: Tech-Air Street disponibile al pubblico

di Giorgio Papetti

Alpinestars: Tech-Air Street disponibile al pubblico


Alpinestars ha presentato il suo rivoluzionario sistema airbag Tech-Air street che offre una protezione completa per il torso offrendo un’insuperabile libertà di guida della moto su strada e in fuoristrada.

Tech-Air è il primo airbag autosufficiente del mondo, capace di funzionare indipendentemente e senza bisogno di sensori installati sulla moto che richiederebbero di connettere una moto specifica al sistema usato dal pilota. Ciò significa che il Tech-Air offre la libertà di guidare qualunque moto in qualunque momento su qualsiasi superficie. Offrendo una protezione gonfiabile istantanea, l’airbag Tech-Air street offre al pilota una protezione totale in grado di coprire schiena, spalle, zona reni e petto in caso di incidente .
Il sistema airbag è integrato in un gilet protettivo appositamente studiato, collegato internamente ed utilizzato in congiunzione ad una giacca esterna compatibile.

Al momento del lancio iniziale dell’airbag sono due i modelli disponibili – una giacca turistica quattro stagioni e un giubbotto per l’uso estivo.
L’algoritmo Tech-Air è formulato per prevedere l’impatto, assicurando che l’airbag si apra prima che il pilota colpisca un ostacolo. Quindi, posizionando i sensori vicino al corpo del pilota invece che sulla moto, l’Alpinestars Tech-Air può essere impiegato sia su strada che nel fuoristrada turistico ed è ugualmente efficace su ogni tipo di tracciato. Non c’è bisogno di disattivare il sistema in caso di digressioni fuoristrada, o di fermarsi per cambiare impostazioni.

Grazie a un decennio di ricerca intensiva e sviluppo, centinaia di migliaia di chilometri di test su strada, un’infinità di simulazioni al computer e diversi crash test, il sistema airbag Tech-Air™ street è in grado di determinare un impatto fra i 30 e i 60 millisecondi (a seconda del tipo di incidente). Una volta innescato, il Tech-Air™ si gonfia in 25 millisecondi.
L’airbag Tech-Air™ street sfrutta un sofisticato algoritmo sviluppato specificamente per la guida stradale che determina il pericolo imminente con la massima precisione. Grazie al software di analisi proprietario Alpinestars, l’algoritmo del Tech-Air™ è stato ottimizzato per rilevare gli impatti non solo mentre si guida, ma anche in situazioni di perdita del controllo, fuoristrada compreso. Ciò è stato possibile perché il Tech-Air™ divide un DNA comune con l’algoritmo del sistema airbag racing predittivo Tech-Air™ capace di determinare scivolate e high-sides per i top riders della MotoGP come Marc Marquez, Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa. Tech-Air™ garantisce inoltre protezione anche da fermo, per esempio in caso di tamponamento al semaforo.

Alpinestars ha presentato il suo airbag Tech-Air™ street per l’uso su strada e nel fuoristrada turistico nel corso di una speciale manifestazione riservata alla stampa in una struttura specializzata in crash test vicino a Milano. Il clou dell’evento è stata una dimostrazione d’impatto dal vivo effettuata davanti alla stampa e ai VIP ospiti. Il sistema Tech-Air™ è stato montato su un manichino seduto su una BMW R1200GS che ha impattato contro una berlina ferma a 48 chilometri l’ora. Il Tech-Air™ ha determinato l’impatto, attivando l’airbag in 59 millisecondi come da prestazioni attese. Il completo gonfiaggio dell’airbag ha richiesto 25 millisecondi. Il primo contatto fra motociclista ed automobile è stato registrato dopo 121 millisecondi.
A seguire la platea ha potuto osservare la registrazione a rallentatore che ha dimostrato il completo gonfiaggio prima che il pilota impattasse contro il veicolo.
Il test è stato solo uno di una lunga serie di simulazioni del sistema Tech-Air™, sviluppato nel corso di oltre un decennio e sottoposto ad oltre 300.000 chilometri di test su strada e numerose simulazioni al computer e crash test reali.
Il sistema airbag Tech-Air™, che offre la massima libertà di guida su un ampio range di terreni su strada e in fuoristrada, fornisce ai piloti una protezione istantanea per il torso – schiena, zona reni, petto e spalle. Il sistema e le giacche compatibili saranno disponibili nella primavera 2015.

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli più letti

Articoli precedenti su MotoCorse.com

Quadro4: oltre il concetto di scooter

Quadro4: oltre il concetto di scooter
in Moto e mercato

Triumph interpreta la special

Triumph interpreta la special
in Moto e mercato

Gianni Falco: le novità ad Eicma

Gianni Falco: le novità ad Eicma
in Abbigliamento moto