4x4 Fest riconferma il successo

di Giorgio Papetti

4x4 Fest riconferma il successo


Record di visitatori, interesse degli specialisti, tante novità presentate dalle case, grande affluenza ai test drive e ai tour alle cave con spettacoli e gare a ritmo continuo in pista e sulla spiaggia. 4x4Fest edizione 2014 chiude con numeri positivi e con grande soddisfazione per espositori e organizzatori.

I visitatori sono stati 29.650, provenienti da tutta Italia e anche dall’estero, con un incremento rispetto al record toccato nel 2013 ma è stata anche “un’edizione che ha visto la fiera visitata, oltre che dal pubblico degli appassionati e delle famiglie – commenta Paris Mazzanti, direttore di CarraraFiere – anche da esponenti di aziende specializzate, operatori e distributori con molti espositori che hanno già confermato la partecipazione alla prossima edizione mentre abbiamo avuto la visita di case che hanno annunciato la loro presenza per il 2015.

È il risultato di un grande lavoro organizzativo ma anche del sostegno di associazioni, club e appassionati che hanno contribuito a fare di 4x4Fest l’evento di riferimento per il settore e per gli appassionati”.

La giornata conclusiva del salone coincide con la premiazione del Beach Fun della solidarietà che il Sarzana Fuoristrada Club, presieduto da Claudio Bartoletti, porta sulla pista tracciata nella sabbia auto e piloti di grande livello che si sfidano devolvendo il ricavato delle iscrizioni in beneficienza.  Al termine di due giornate durissime e dopo due manche combattute come non mai sono stati premiati i vincitori del 14° Beach Fun organizzato in collaborazione con Lega Nazionale Automobilismo UISP nella  Categoria Preparati. Vincitore: Daniele Marchi (Sarzana Fuoristrada – Suzuki); 2° classificato: Sergio Ravaglioli, ancora con Suzuki,  come il terzo classificato Marco Petreni;

Nella categoria Prototipi vincitore è stato Fabio Spinelli su Toyota (Club Fuoristrada Valdinievole); al secondo posto Michele Dallai del Team Reggio Fuoristrada (Suzuki) mentre terzo classificato è Manlio Casella del Sarzana Fuoristrada su Toyota.
Nella categoria veicoli con motori da moto ha prevalso Ivano Nicoletta (prototipo Mini), al secondo e terzo posto due concorrenti del Club Elba Fuoristrada: secondo Emanuele Adriani (ATV) e  terzo classificato Giulio Mortula

Protagoniste sono state anche le moto, grazie al lavoro di Fabio fasola e dellla sua struttura organizzativa (nonchè al contributo delle case), i quad e le bici da trial, che hanno dato spettacolo nel padiglione D.

Appuntamento quindi alla prossima edizione, con la speranza che anche le moto da fuoristrada possano avere sempre più rilevanza.

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Milano perde la

Milano perde la "Rosa d'Inverno"
in Milano

Valentino Rossi, il suo casco dopo la caduta di Aragón

Valentino Rossi, il suo casco dopo la caduta di Aragón
in Motomondiale

Pneumatici e data di fabbricazione: fra mito e realtà

Pneumatici e data di fabbricazione: fra mito e realtà
in La tecnica

Il “Must Have” per il motociclista

Il “Must Have” per il motociclista "social"
in Accessori moto