Roma: ferve l'attesa per il Motodays 2010

di Gabriel Pirini

Roma: ferve l''attesa per il Motodays 2010

EDISP, cioè Esposizione, Divertimento, Incontri, Sport e Prove. Ad ognuno il suo acronimo. Se il Salone di Milano, da anni ed annorum, si chiama EICMA (quasi tutti hanno dimenticato che significa Esposizione Internazionale Cicli, Motocicli ed Accessori), anche il romano Motodays, che festeggia meno di un anno di vita, ne vuole uno. Quindi sono queste le cinque parole che caratterizzeranno la seconda edizione del salone moto e scooter in programma nei padiglioni della Nuova Fiera di Roma (che sorge a Ponte Galeria, a pochi chilometri dall’aeroporto di Fiumicino) dall’11 al 14 marzo 2010.

Dopo il grande successo ottenuto nel 2009, con oltre 70mila visitatori giunti in fiera per ammirare, provare e toccare con mano le novità della stagione, Motodays è pronto a replicare e ad incrementare la sua offerta al pubblico. Aumenterà, infatti, lo spazio a disposizione degli appassionati (già quest’anno era di ben 60.000 mq) e delle tante aziende in procinto di confermare la loro presenza alla manifestazione romana e di esporre i prodotti protagonisti del mercato 2010. Roma è anche la città amministrativa per antonomasia, quindi fu imponente anche la presenza degli stand di corpi di Polizia ed Enti vari.

EXPO ROMA. Il Motodays 2009 è stato importante ed imponente. In passato, a Roma, non mancarono saloni tipo la Rassegna Motoristica Romana (organizzata da Maurizio Flammini)  e, rammentiamo, il Roma Motor Show organizzato dalla rivista Motor esiste tuttora, sia pure con un’impronta marcatamente automobilistica. Il Motodays è quindi il tassello mancante per quel che riguarda il motociclismo della capitale e del centro-sud.

PARLA LA FMI. Illuminanti le parole di Paolo Sesti, presidente della Federazione Motociclistica Italiana: «Ho apprezzato il grande sforzo organizzativo messo in atto nel 2009, creando da zero una manifestazione che non esisteva in una piazza inusuale come quella di Roma. Il successo di pubblico ottenuto credo sia stata la soddisfazione maggiore, per chi ha avuto il "coraggio" di organizzarla. Spero che nel 2010 la gente voglia continuare a "toccare" le motociclette, prima di acquistarle. Con il vantaggio che, in una manifestazione come questa, c'è solo l'imbarazzo della scelta…».

BAYLISS E CUTRUFO. Non sempre il motociclista è ben visto (o la sua voce è ascoltata) dalle cosiddette autorità preposte. Nel 2009, alla Fiera di Roma il Motodays è stato però inaugurato dall’on. Mauro Cutrufo, vicesindaco della capitale. Che, abbandonata la grisaglia ministeriale, si è presentato al taglio del nastro n moto (con una fiammante Harley Davidson), suscitando la curiosità di Troy Bayliss, in fiera come testimonial. Il re della Superbike, tra l’altro, aveva scambiato Cutrufo per un appassionato intrufolatosi nel palco delle autorità. Si è ricomposto solo quando gli hanno spiegato l’equivoco (nella Foto: Bayliss, a sinistra, con il vicesindaco di Roma). Dettaglio non insignificante: Cutrufo è anche presidente dell’associazione parlamentare “Amici delle Due Ruote”.

SICUREZZA IN PISTA. La moto tra mobilità e sport, a confronto con la strada e tutto quel che ne deriva in termini di sicurezza attiva e passiva. Questa la linea guida del convegno “La pista come laboratorio”, organizzato dal Gentlemen’s Motor Club di Roma e in programma nei giorni del Motodays 2010. La necessità di conoscere il mezzo e i propri limiti, una preparazione fisica che, nella guida esasperata, permette di mantenersi lucidi e nell’ambito quotidiano consente una limitazione dei traumi, significa avere consapevolezza e salvaguardia della vita propria e degli altri.  Per questo motivo da parte del GMC (impegnato quotidianamente nella mobilità urbana e nell’organizzazione di eventi agonistici) nasce l’esigenza di diffondere la cultura della moto attraverso eventi come quello capitolino.

LA WEB COMMUNITY. Si chiamerà people.motodays.it e sarà la nuova web community del portale www.motodays.it, on-line da dicembre 2009. Un “luogo” dove i motociclisti si ritroveranno per scambiarsi le loro impressioni sul mondo delle due ruote in tutte le sue accezioni. people.motodays.it vuole proporsi come punto d’incontro virtuale, dove gli appassionati avranno l’occasione di scrivere delle loro esperienze, porre domande agli amici o lasciare liberamente i loro pensieri sul mondo “bikers” attraverso un blog, aree foto e video e vari forum dedicati.

FACEBOOK. L’altra grande novità relativa al mondo web è la nascita di “people@motodays” all’interno dell’ormai noto social network Facebook. Iscrivendosi al gruppo ufficiale dei sostenitori della fiera romana, infatti, si avrà la possibilità di scambiare pareri, materiale foto-video e soprattutto di rimanere costantemente aggiornati sullo stato delle iniziative e sulle novità dell’edizione 2010.

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, Ŕ gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

L'Agm compra MotoTv

L'Agm compra MotoTv
in Le moto in TV

Trofeo Inverno: secondo atto a Binetto

Trofeo Inverno: secondo atto a Binetto
in Campionati e trofei nazionali

2010, fuga da Ducati

2010, fuga da Ducati
in Motomondiale

BMW R 1200 GS 2010 con motore a doppio albero a camme

BMW R 1200 GS 2010 con motore a doppio albero a camme
in Moto e mercato