Record di velocità per Buell. Sul ghiaccio!

di Edoardo Licciardello

Record di velocità per Buell. Sul ghiaccio!

I record velocistici, nella mente dei motociclisti, evocano subito immagini della pista di Nardò o del lago salato di Bonneville. I più colti magari conoscono l’anello spagnolo di Idiada, ma siamo abbastanza sicuri che a nessuno, parlando di record, venga in mente la Svezia. Che, invece, è stata il primo pensiero che si è affacciato alla mente del più anticonvenzionale degli ingegneri, Erik Buell. Tutti fanno i record di velocità, noi facciamoli diversamente – deve aver pensato.

Andiamo a farli sul ghiaccio.

Certo, ai comandi ci voleva un pilota matto – in senso buono, ovviamente – quanto Erik. Avendo già in casa Craig Jones, stuntman e tester ufficiale per la casa di Milwaukee, non hanno avuto bisogno di cercare in giro. E voilà, un bel trattamento di chiodatura alle gomme (20mm i chiodi piantati nel pneumatico posteriore, 15 per l’anteriore), e una bombola di protossido d’azoto, da sola in grado di aumentare la potenza del mezzo di 50 cavalli.

Il teatro scelto per l’assalto al record è stato il lago Dellen: 1226 milioni di metri cubi d’acqua ricoperti da un sottile strato di ghiaccio. Com’è andata? Lasciamo la parola direttamente a Jones: “Sono fermamente convinto che nella sfida ai propri limiti il vincolo più difficile da superare sia quello mentale. Meno pensi ai rischi e più riesci a spingerti oltre. Non mi sono fatto molti problemi: ho inserito la marcia, mi sono avvinghiato alla moto e sono andato più veloce che potevo”. Risultato: 238km/h, raggiunti in circa 1100 metri. Sul ghiaccio.

Congratulazioni a Jones per… gli attributi. E a Buell anche solo per aver pensato a fare una cosa del genere. Potrete saperne di più andando a vedere il minisito che Buell ha dedicato all’avvenimento.

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, Ŕ gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Ben Spies: il campionato non è compromesso

Ben Spies: il campionato non è compromesso
in Superbike

Italiano Supermoto: a Busca dominano i fratelli Chareyre

Italiano Supermoto: a Busca dominano i fratelli Chareyre
in Offroad - Supermotard