La Tecnica

Come nasce l'abbigliamento tecnico: visita alla Axo

Giorgio Papetti 06 settembre 2004    Invia ad un amico


Fondata nel 1978 da appassionati motociclisti (ancora oggi i proprietari si recano regolarmente al lavoro in moto, così come moltissimi dipendenti) con l'obiettivo di realizzare stivali per il fuoristrada, Axo è oggi una delle poche aziende in grado di coprire tutte le esigenze dei motociclisti indipendentemente dal mezzo utilizzato.

Non solo abbigliamento strada e fuoristrada quindi, con line specifiche per uomo, donna e bambino, ma anche stivali, caschi, occhiali, protezioni e tutti gli accessori nati per le competizioni e successivamente messi in produzione.

Recentemente sbarcata anche in America, mercato importantissimo soprattutto per il fuoristrada (la nuova linea di abbigliamento è stata affidata proprio a uno stilista americano, Axo ha fatto della ricerca e del design un suo punto di forza, stabilendo un legame costante tra la produzione di serie e il mondo delle competizioni.



È qui infatti che le nuove tecnologie vengono testate e sviluppate, per poi mandarle in produzione coniugando le esigenze del marketing e le richieste degli utenti, sempre nel rispetto dei più elevati standard di sicurezza.

Per capire come nascono i capi di abbigliamento e quanto è importante il mondo delle competizioni siamo andati a visitare la sede principale, che di fatto funge da collettore per una galassia di aziende artigianali che producono i semilavorati o i prodotti finiti in base alle specifiche fornite dall'ufficio tecnico e a severissimi criteri di qualità.

Il tutto viene poi finalizzato da personale specializzato nell'impianto produttivo interno e sottoposto a ulteriori controlli prima di essere confezionato e inviato al magazzino per la successiva distribuzione. Anche minimi difetti di produzione, come una cucitura leggermente storta, comportano lo scarto del prodotto.


pagina 1/4 Pag. successiva 
Ultime prove:
Yamaha XT1200Z Super Ténéré

Yamaha FZ8: terra di mezzo

Aprilia Dorsoduro 1200: esagerata!

Aprilia RSV4 Factory APRC SE. Incredibile.

BMW S1000RR: potenza accessibile

Harley-Davidson XR1200X Kit e ti diverti anche nel misto

Ducati Multistrada 1200S: la sportiva travestita.

Week Test: Yamaha X-MAX 250cc.

RR Enduro 2011... e brava Beta!

Triumph Sprint ST 1050: la Tourer molto Sport

Copyright © Nexus Web Services