I circuiti

Monza

19 novembre 2001    Invia ad un amico


Storico palcoscenico del motorismo italiano, il tracciato di Monza impressiona più per le spaventose medie che un pilota esperto riesce a cogliere che per le emozioni che regala nei tratti misti. Caratterizzato da lunghi rettilinei intervallati da chicane e da poche curve piuttosto lente, vede il suo momento di maggior spessore tecnico nella "parabolica", interminabile tornantone destrorso che, se affrontato sulla giusta traiettoria, immette sul rettilineo dei box a velocità già elevatissime.

Indipendentemente dalle caratteristiche della moto che si conduce quindi, si può guidare con la ragionevole certezza di raggiungere la velocità massima. Sicuramente più adatta alle auto che alle moto, per le sue caratteristiche la pista di Monza diventa godibile soprattutto se si è dotati di un mezzo generoso in termini di "cavalleria".

Nonostante l'età di certe strutture, box e paddock sono spaziosi e funzionali, senza contare il "valore aggiunto" costituito dallo splendido parco nel quale sorge l'impianto. Purtroppo la sua collocazione praticamente urbana la rende un po' laboriosa da raggiungere.

Scheda Anagrafica

Indirizzo: Autodromo di Monza - via Vedano, 5 - 20052 Monza (MI)
Tel./fax: 039 24821 - 320324
Sito internet: www.monzanet.it
Lunghezza: 5.793 metri
Costi: l'autodromo organizza giornate di prove libere a 70.000 lire per ogni turno di 30'.
pagina 1/1
Ultime prove:
Yamaha XT1200Z Super Ténéré

Yamaha FZ8: terra di mezzo

Aprilia Dorsoduro 1200: esagerata!

Aprilia RSV4 Factory APRC SE. Incredibile.

BMW S1000RR: potenza accessibile

Harley-Davidson XR1200X Kit e ti diverti anche nel misto

Ducati Multistrada 1200S: la sportiva travestita.

Week Test: Yamaha X-MAX 250cc.

RR Enduro 2011... e brava Beta!

Triumph Sprint ST 1050: la Tourer molto Sport

Copyright © Nexus Web Services