I circuiti

Imola

19 novembre 2001    Invia ad un amico


Meta storica per gli appassionati di motori, quello di Imola è decisamente un tracciato tecnico, che mette a dura prova anche i piloti più esperti. Non per niente si è guadagnato il nomignolo di "piccolo Nurburgring".

Si tratta di un tracciato veloce e ricco di situazioni impegnative: insidiosi scollinamenti da affrontare a velocità elevata, varianti e sequenze di curve da raccordare con attenzione e veloci curvoni in pendenza. I punti nei quali "vien fuori" il tempo sono la Piratella, curva da impostare alla cieca in quanto immediatamente al termine di un salitone, che presenta oltretutto un "destabilizzante" avvallamento proprio nel punto di staccata, la Variante alta (affrontarla correttamente vuol dire uscire veloci per il rettilineo seguente) e la doppia curva in contropendenza della Rivazza, alla quale si arriva velocissimi, in discesa.

Più volte oggetto di modifiche per motivi di sicurezza, l'impianto è sicuramente tra i meglio forniti in fatto di strutture, vie di fuga e attrezzature al servizio dei piloti. L'accessibilità invece non è delle migliori (l'autodromo è praticamente in centro città).

Scheda Anagrafica

Indirizzo: Autodromo "Enzo e Dino Ferrari" - via Fratelli Rosselli, 2 - 40026 Imola (BO)
Tel./fax: 0542 31444 - 30420
Sito internet: www.autodromoimola.com
Lunghezza: 4.933 metri
Costi: il circuito viene noleggiato in esclusiva soltanto a società o associazioni (fra le quali anche i motoclub). I prezzi dipendono quindi da chi organizza le prove libere.
pagina 1/1
Ultime prove:
Yamaha XT1200Z Super Ténéré

Yamaha FZ8: terra di mezzo

Aprilia Dorsoduro 1200: esagerata!

Aprilia RSV4 Factory APRC SE. Incredibile.

BMW S1000RR: potenza accessibile

Harley-Davidson XR1200X Kit e ti diverti anche nel misto

Ducati Multistrada 1200S: la sportiva travestita.

Week Test: Yamaha X-MAX 250cc.

RR Enduro 2011... e brava Beta!

Triumph Sprint ST 1050: la Tourer molto Sport

Copyright © Nexus Web Services